Pro Pellaro-Calcio Ravagnese, le precisazioni di D’Aleo

194

Ospitiamo la replica del dirigente della Pro Pellaro Salvatore D’Aleo alle ultime dichiarazioni del dg del Calcio Ravagnese Enzo Verduci (clicca quì per leggere l’articolo). Con la prossima giornata di campionato ormai alle porte ci auguriamo che il botta e risposta possa chiudersi qui e che si possa pensare a quel rettangolo verde che appassiona tutti.

E che i due dirigenti, come auspicato, anche nella parte finale della missiva ricevuta da D’Aleo, possano incontrarsi per un caffè ed una stretta di mano.

Caro direttore,
Non intendo farmi passare per deficiente dal sig. Verduci o chicchessia. La mia replica è all’intervista post partita, non ricordo quale, fatta dal sig. Merenda al sig. Verduci ed ancor più alle controdeduzioni fatte al nostro ricorso dalla sua società dove eravamo “falsi, goffi, presuntuosi etc.”. La prego di chiarire. Non mi reputo un idiota e non permetto ad altri di farmi passare per tale. La prego di chiarire ciò. Poi certamente resta sempre un dialogo nei termini strettamente calcistici, col sig. Verduci se vuole continuerò a prendere un caffé insieme, fuori di tale ambito vi è la vita quotidiana vera.
Distinti saluti dr. D’Aleo