Reggina, adesso puoi sognare: Kirwan schianta la Casertana

157

Un gol pesante come un macigno. Che di fatto fionda la Reggina in piena zona playoff. E’ di Kirwan la rete, che a un quarto d’ora dalla fine, fa brindare gli amaranto contro una Casertana imbottita di giocatori di alto profilo che però esce dal “Granillo” battuta.

Un successo meritatissimo per gli amaranto che, evidentemente, come era già accaduto di recente contro il Catania, quando giocano con le big ultimamente si esaltano. Secondo successo di fila per Cevoli che adesso si gusta la possibilità dell’appendice del campionato. Prima però ci sarà la trasferta più corta del campionato, quella di Vibo Valentia, poi il riposo forzato (ed i tre punti) per la gara contro il già escluso Matera.

Cevoli schiera una Reggina inedita, senza una vera punta di ruolo ma con la rapidità e la tecnica di Bellomo e Tulissi davanti nel 3-5-2 davanti ad oltre 10.000 spettatori entusiasti.

L’inizio per i calabresi è dei migliori: Bellomo serve Tulissi il quale da distanza ravvicinata non centra il bersaglio grosso. La risposta campana è tutta in un tiro di Vacca bloccato in due tempi da Confente. Al quarto d’ora colossale chance per i ragazzi di Cevoli: da sinistra penetra Franchini e mette in mezzo per Tulissi che ha il tempo di controllare e calciare ma spara addosso ad Adamonis che grazie anche alla traversa sventa il pericolo.

Qualche minuto dopo trema ancora la porta casertana: angolo di Strambelli e stacco superbo di Kirwan che incoccia la trasversale. La Reggina domina in lungo e in largo, sia sul piano atletico che tecnico. De Falco prova il jolly da distanza siderale, Adamonis mette in corner. Sugli sviluppi dello stesso ancora Kirwan pericoloso, ma la palla stavolta si perde fuori.

Nella ripresa la Reggina sembra creare qualcosina di meno, pur tenendo il pallino del gioco in mano. L’ingresso di Martiniello per dare più profondità non sembra generare gli effetti sperati ma ad un quarto d’ora dalla fine la gara si sblocca comunque: traversone dalla sinistra, tira Bellomo, respinge Adamonis e sulla sfera si avventa come un falco Kirwan che gonfia la rete e manda in estasi il “Granillo”.

Prova a reagire la Casertana ma gli amaranto si difendono con ordine e portano a casa i tre punti e quasi certamente i playoff. Bella gara anche per i tifosi, che sicuramente non hanno sbadigliato di fronte ad una prestazione importante degli amaranto. Adesso inizia il bello: a Vibo e, si spera, nei playoff, bisognerà essere gelidi come oggi per poter continuare a sognare.

Il tabellino del match:

Reggina: Confente; Conson, Gasparetto, Solini (82′ Pogliano); Kirwan, Salandria, De Falco, Strambelli (91′ Marino), Franchini; Bellomo (82′ Baclet), Tulissi (63′ Martiniello). A disposizione: Farroni, Seminara, Sandomenico, Ciavattini, Procopio, Redolfi, Ungaro, Doumbia. Allenatore: Cevoli.

Casertana: Adamonis, Rainone, Pascali, Lorenzini; Bondett (82′ Cigliano), De Marco (58′ Pinna), Vacca (75′ Santoro), D’Angelo, Zito; Padovan, Castaldo. A disposizione: Zivkovic, Ciriello, Matese, Gonzalez, Genovese, Moccia, Leonetti. Allenatore: Pochesci.

Arbitro: Nicolò Marini di Trieste (Mattia Segat e Federico Polo-Grillo di Pordenone).

Marcatori: 76′ Kirwan

Note: Spettatori 10391. Ammoniti: Rainone (C), Salandria (R), Zito (C), D’Angelo (C), Blondett (C), Strambelli (R). Calci d’angolo: 5-0.  Recupero: 2’pt; 5’st.

Noemi Sirò

CONDIVIDI