La Serie D 2019-20 comincia a prendere forma

77

Sono 162 su 164 (solo Cuneo e Rezzato rimarranno fuori) le squadre che hanno presentato domanda di iscrizione al campionato di Serie D 2019-20. La documentazione sarà, adesso, sottoposta al vaglio della Co.Vi.So.D. che, entro il 19 luglio comunicherà alle società la validità o meno delle domande presentate. In caso di esito negativo si potrà presentare ricorso entro le ore 17:00 del 25 luglio, ed entro il 29 luglio verrà presa la decisione definitiva su chi, tra le eventuali escluse, sarà reintegrata.

La Calabria sarà rappresentata da: Castrovillari, Cittanovese, Corigliano, Palmese e Roccella che, nel loro girone (I) potrebbero incrociare il Palermo appena escluso dalla Serie B a vantaggio del Venezia. Per i  rosanero, che toccarono il punto più basso della loro storia nel 1987-88 quando presero parte al campionato di Serie C2, sarebbe la prima volta che si troverebbero nell’insidioso torneo di Serie D.

Tra le compagini calabresi, su menzionate, l’unica a poter vantare due precedenti contro il Palermo (anche se si trattava della formazione riserve) è la Palmese. Correva, infatti, il campionato di Prima Divisione (l’attuale Serie C) 1933-34 e la Lega, per il secondo e ultimo anno consecutivo, impose che le squadre B, tra quelle iscritte ai campionati superiori, prendessero parte alla Prima Divisione.

Per la cronaca quel girone, che si sarebbe concluso con la promozione in Serie B del Catania di Géza Kertész, oltre ai rosanero vide ai nastri di partenza anche il Napoli B.