Bagnara Calabra, il calcio femminile in continua evoluzione

135

Serata all’insegna dello sport e della cultura, quella che si è svolta ieri a Bagnara Calabra, presso la biblioteca comunale. Come ogni estate l’evento “Estate in Biblioteca”, propone un programma ricco di appuntamenti editoriali, utili per condividere dei momenti di confronto e discussione su varie tematiche molto interessanti. Ieri sera di fronte ad una buona presenza di pubblico, si è trattato il tema riguardante l’evoluzione del calcio femminile, un fenomeno che negli ultimi anni è in forte ascesa. A rendere ricco di contenuti questo piacevole incontro, ci ha pensato la gradevole presenza di ospiti autorevoli come Francesca Stancati (Delegato Provinciale Coni Cosenza, Delegato Regionale Aiac Calcio Femminile, Docente Calcio Femminile corsi allenatori), Giovanni Cilione (Consigliere Regionale LND Calabria, Presidente Scuola Calcio 2000), Domenico Fiorino (Scouting LND Nazionale Femminile) e Girolamo Mesiti (Presidente Aiac Calabria, Allenatore Professionista Uefa A).

La discussione è stata arricchita anche dagli interventi attenti e puntuali da parte di Agostino Cassalia (Presidente della Segato Woman), Maurizio Maio (diesse SegatoWoman) e da mister Vincenzo Tramontana, timoniere della leggendaria Pro Reggina, che nella stagione 2011/2012 conquistò il suo primo storico scudetto. Non sono mancati durante la serata i momenti di commozione, ricordando la dolce e giovane Sissy Trovato, una delle colonne portanti della Pro Reggina dei record, scomparsa tragicamente due anni fa. Tanta è stata l’emozione dei presenti nel ricordo della giovane ragazza, rimasta nel cuore di tutti noi. I genitori di Sissy presenti alla serata, hanno gradito e ringraziato tutti per aver ricordato con affetto la memoria della loro amata figlia.

Tornando al tema della serata, si è messo in evidenza la crescita del calcio femminile, consapevoli però che c’è ancora tanto da lavorare per la costante crescita dell’intero movimento. I nodi da sciogliere sono diversi, in primis le strutture, nota dolente che impedisce nella nostra regione di poter svolgere l’attività calcistica nelle giuste condizioni. Altra questione è quella che riguarda l’importanza di figure qualificate e professionali, in grado di far crescere in maniera esponenziale il livello del calcio femminile. La Lnd Calabria, come dichiarato dal consigliere regionale Cilione, ha già fatto importanti sforzi per il calcio femminile, sostenendo le società sotto l’aspetto economico e coinvolgendo anche le scuole, con l’obiettivo di diffondere questo fenomeno anche tra le fasce minori di età.

C’è stato spazio anche per parlare di Calcio a 5, omaggiando le imprese epiche di Futsal Polistena e Futura, promosse rispettivamente in Serie A e Serie A2. E’ stato un incontro davvero costruttivo e pieno di contenuti interessanti, grazie agli ospiti che hanno risposto in maniera esaustiva anche alle domande della stampa, dando così la possibilità di arricchire ulteriormente la discussione. Un doveroso ringraziamento va attribuito alla signora Giuseppina Luppino, responsabile della Biblioteca comunale, la quale è stata impeccabile nel fare gli onori di casa. Che dire, una serata di alti contenuti che confermano come Bagnara Calabra metta in risalto la cultura, affrontando diversi temi che coinvolgono e suscitano l’interesse di tante generazioni.