Importante successo per le ASIADI in Calabria

33

La seconda prima volta di ASI, in queste Asiadi che passeranno certamente agli annali, è stata per il Settore Padel guidato sapientemente dalla Responsabile Marta Sannito. Ben 32 i padelisti entrati nel rettangolo, a coppie chiaramente, per contendersi il primo titolo italiano di ASI.

Vista poi la grande richiesta all’ingresso del villaggio di poter provare il Padel tra le tante discipline, il Settore ha deciso di realizzare un Open aperto a tutti che ha riscontrato, anche questo, un’ampia partecipazione. Per il resoconto di quanto avvenuto, abbiamo parlato con Fabio Gatto, Presidente Provinciale di ASI Reggio Calabria con la delega del Settore Nazionale ASI Padel. “Devo dire che abbiamo trovato un villaggio che ha risposto perfettamente alle nostre esigenze. Ci hanno accompagnato giornate climaticamente perfette e con la presenza di quattro regioni: Calabria, Lombardia, Sicilia e Puglia. Sicuramente, è stata una competizione che ha gettato le basi per allargarsi il prossimo anno ma soprattutto è una delle prime competizioni amatoriali organizzata da un ente di promozione sportiva. Ciò dimostra che ASI è all’avanguardia e che il Padel è solo agli albori. Ringrazio per la presenza il Presidente del CONI Regionale Maurizio Condipodero e il Direttore Generale di ASI Fabio Salerno per aver presieduto e premiato gli atleti. Ringrazio poi il nostro sponsor, PadelNet, che ha voluto omaggiare i finalisti con un gadget tecnico e ultimo, ma non certo per importanza, il grazie allo staff composto da Alessandro Bombino e Silvio Fiorenza”.