Tempo di grossi cambiamenti in casa della Viola

56
Ai nastri di partenza per disputare il prossimo campionato in Serie B nazionale, la Viola riparte con una serie di cambiamenti.
E’ stato ufficializzato il secondo colpo di mercato, Giulio Mascherpa, classe 1992, che
va ad impreziosire il roster nero arancio con dinamismo, punto e difesa.

Play/Guardia di 185 cm per 83kg, Mascherpa approda in riva allo Stretto dopo una stagione più che positiva in quel di Lecco (Serie B).

Nel suo passato esperienze anche nella categoria superiore. Ha infatti vestito in A2 le canotte di Tortona e Bergamo ed in entrambi i casi ha affrontato la Viola da avversario. Veloce, dinamico e col vizietto del canestro, Mascherpa va ad irrobustire in maniera importante il pacchetto senior della Viola a disposizione di coach Bolignano.
Sono molto contento di essere qui. È stata molto importante la chiamata del coach che ho avuto modo di incontrare già da avversario e che mi ha descritto brillantemente il progetto e la sua idea di pallacanestro; sono molto soddisfatto ed entusiasta per entrambe le cose.
Sono consapevole di arrivare in una piazza storica per la pallacanestro italiana e ho i brividi al sol pensiero di indossare la stessa maglia che ha indossato colui che è sempre stato il mio giocatore preferito, Manu Ginobili. Per la mia carriera questa è una grande occasione. Sono carichissimo. Non si può dire di no alla Viola.
Son sicuro che saremo una squadra competitiva che lotterà su ogni pallone e venderà cara la pelle per cercare di portare a casa più punti possibile“.
Altra novità, oltre al cambio di restyling del logo disegnato dalla EverMind, si registra l’ingresso nell’ufficio stampa di Simone Bellantone, che in qualità di addetto stampa, affiancherà il capo ufficio stampa Francesco Creazzo e i colleghi Rossella Uslenghi e Gianluca Allegretti.

Cambia anche il volto della Viola, che da Asd Pallacanestro Viola Supporters Trust si è trasformata nella Pallacanestro Viola Ssdarl e l’assetto societario.

Oltre al presidente e amministratore unico della società, Carmelo Laganà, e all’associazione Supporters Trust Viola, entra a far parte del sodalizio societario una cordata di imprenditori e professionisti reggini che si infoltirà ancor di più nelle prossime ore grazie ad accordi pregressi già stipulati e all’incessante lavoro della società neroarancio.
Un’operazione fondamentale per il rafforzamento delle operazioni, per la solidità finanziaria e strutturale, per il futuro della Viola. Un passo che, oltre ad essere presupposto per l’iscrizione e la partecipazione al campionato di serie B, getta le basi per una struttura societaria in grado di coinvolgere il territorio e affrontare con serenità l’impatto con la pallacanestro nazionale.
Oggi – ha detto il Presidente Carmelo Laganà – abbiamo scritto una pagina importantissima per il futuro di questa società, gettando le basi per quello che è il nostro sogno: fornire alla città e ai tifosi una struttura in grado di essere attrattiva per chi vuole investire e al contempo garantisca il legame con la città e la tifoseria. Ringrazio di cuore il Trust e gli altri soci che oggi hanno scritto insieme questa pagina di storia della rinascita neroarancio, i professionisti che lo hanno reso possibile, e gli altri soci che interverranno dopo la costituzione, unendosi alla compagine societaria. Insieme sono certo che potremo vivere nuove e belle emozioni, in linea con la storia della Viola“.