esagono nero.svg
rcsport-logo
rcsport-logo
search icon
ezgif.com-animated-gif-maker (10)

Il quotidiano online dello sport a Reggio Calabria e Provincia.

Associazione di promozione sociale Onlus EMITI.

Legale rappresentante Ornella Derna.
Direttore responsabile Rocco Calandruccio.

MAIN SPONSOR

ezgif.com-animated-gif-maker (10)
scarica-app-android-small-696x114

facebook
instagram
whatsapp
tiktok

2023 © RCsport.it - Tutti i diritti riservati. Associazione di promozione sociale Onlus EMITI. Reg. Trib. Palmi n° 1/18. Realizzato da VOLGO Agenzia Pubblicitaria

La Virtus Rosarno vince la finale playoff contro il Chiaravalle [FOTO]

2023-05-28 20:41

Marco D'Agostino

CALCIO, Prima Categoria Girone C,

La Virtus Rosarno vince la finale playoff contro il Chiaravalle [FOTO]

Per la Virtus, le reti vengono messe a segno da Carbone (33’ pt) e Barrese (25’ st). Per il Chiaravalle, a nulla serve la marcatura di Zaffino nei minuti finali

La Virtus Rosarno, al termine di un match molto combattuto contro il Chiaravalle e terminato 2-1, è riuscita a conquistare la finalissima. La prossima domenica la formazione pianigiana se la vedrà contro il Bianco, qualificata di diritto avendo concluso il proprio girone con oltre 10 punti sulla terza classificata. Per la Virtus, le reti vengono messe a segno da Carbone (33’ pt) e Barrese (25’ st). Per il Chiaravalle, a nulla serve la marcatura di Zaffino nei minuti finali.

 

Bruno Bellini, allenatore dei gialloneri, si esprime così:

“Oggi non abbiamo sfigurato contro un’ottima squadra. Siamo arrivati qui meritatamente e senza aver rubato nulla. La mia è una squadra tosta, arcigna e che non molla. Sono contento della prestazione, meno ovviamente del risultato. Abbiamo giocato a testa alta, forse in qualche circostanza meritavamo qualcosa in più. Abbiamo a tratti gestito meglio la palla ma è mancata la rete. Abbiamo preso gol su un errore del singolo e da lì la gara è diventata in salita. Siamo una squadra giovane che ha ampi margini di miglioramento. Sono contento di aver raggiunto questa finale e anche di essere tornato a Rosarno, una città che mi ha dato tanto e in cui ho passato degli anni indimenticabili.”

 

Biagio De Domenico, allenatore degli amaranto, ha dichiarato:

“È stata la partita che ci aspettavamo. Abbiamo affrontato una squadra forte, composta da giocatori di categoria superiore. Oggi abbiamo avuto una grande volontà di vincere. Abbiamo in testa un obiettivo e lo stiamo perseguendo in ogni modo. La finalissima contro il Bianco? Affrontiamo una squadra che è riuscita ad evitare i playoff perché ha totalizzato un distacco di oltre 10 punti sulla terza, quindi vuol dire che è una grande squadra. Sarà un match molto particolare dal punto di vista emotivo perché sarà una partita secca e aperta ad ogni risultato. Cercheremo di approcciarla con molta intensità come facciamo sempre, sperando di poter regalare una gioia ai nostri tifosi.”

 

Queste le parole di Michele Zaffino, attaccante del Chiaravalle e autore del gol del 2-1:

“È stata una bella partita, abbiamo lottato molto ma alla fine non siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo. Il Rosarno ha meritato di vincere, noi ce la siamo goduta fino all’ultimo giorno e poi oggi è stato bello giocare davanti a questa cornice di pubblico. Il risultato della stagione è positivo perché abbiamo raggiunto il quarto posto e i playoff. Abbiamo perso qualche punto nell’arco della stagione ma non abbiamo nulla da recriminare. Ci prepareremo al meglio per il prossimo anno e poi si vedrà”.

 

Questo il pensiero di Vincenzo Cutano, centrocampista della Virtus Rosarno:

“Partita ostica contro una buona squadra. Noi non abbiamo paura di nessuno e sappiamo quanto valiamo. So quello che possiamo dare e quello che possiamo fare per questa finalissima che adesso ci aspetta. Il calo negli ultimi minuti? Succede perché siamo arrivati alla fine e siamo stanchi. Il calo ci può stare. Succede quando il risultato è favorevole ma teniamo duro fino alla fine. I tifosi? Ci danno una spinta in più. La coreografia di oggi era stupenda. Ci hanno sempre sostenuto e seguito in trasferte anche poco blasonate. Ci aspettiamo il pienone anche per la prossima domenica.”