esagono nero.svg
rcsport-logo
rcsport-logo
search icon
ezgif.com-animated-gif-maker (1)

Il quotidiano online dello sport a Reggio Calabria e Provincia.

Associazione di promozione sociale Onlus EMITI.

Legale rappresentante Ornella Derna.
Direttore responsabile Rocco Calandruccio.

MAIN SPONSOR

ezgif.com-animated-gif-maker (1)
scarica-app-android-small-696x114

facebook
instagram
whatsapp
tiktok

2023 © RCsport.it - Tutti i diritti riservati. Associazione di promozione sociale Onlus EMITI. Reg. Trib. Palmi n° 1/18. Realizzato da VOLGO Agenzia Pubblicitaria

Debutto casalingo domani per la Gioiese contro l'Akragas

2023-09-16 16:41

Maurizio Accordino

CALCIO, Serie D, calcio, serie d, Gioiese, Akragas, Caridi , campionato juniores nazionale, S. Maria Cilento,

Debutto casalingo domani per la Gioiese contro l'Akragas

Si domani gioca a Palmi alle ore 15

dsc_3452.jpeg

Esordio casalingo domani per la Gioiese che, reduce dallo stop di Vibo, cerca il pronto riscatto, anche se l’avversario non sarà dei più semplici. L’ambiziosa matricola Akragas sarà  un duro ostacolo e questo mister Caridi lo sa, per cui ci vorrà la partita perfetta per riuscire a centrare un risultato positivo. 

Com’è noto, il calendario provvisorio aveva assegnato alla Gioiese un avversario più abbordabile domani, il Castrovillari, ma poi con lo stravolgimento dovuto all’inserimento della Nuova Reggina (Lfa Reggio Calabria), è cambiato tutto, quindi domani toccherà giocare con l’Akragas e mercoledì subito turno infrasettimanale in Campania contro il Real Casalnuovo di Reginaldo che, in chiusura di mercato, ha ingaggiato l’ex Reggina e Catania Vincenzino Sarno.

 

Tornando alla Gioiese, va detto che dopo l’exploit di S. Luca in Coppa Italia, sono seguite due sconfitte per 2-0 sul campo della Vibonese (in Coppa Italia e campionato), contro avversario di ben altra caratura, e molto più avanti con la condizione, che hanno messo un po' di malumore. Mister Caridi predica umiltà e dedizione al lavoro e, giustamente, ha bisogno di tempo per forgiare un gruppo rifondato in toto. Probabilmente la Gioiese è la squadra più giovane del campionato, e se a ciò si aggiungono delle assenze pesanti di quest’avvio di stagione, il quadro è completo.

Anche domani il trainer viola dovrà fare a meno di alcune importanti pedine, come l’inglese Hindle, sempre in attesa di transfer, quasi certamente, anche dell’elemento più esperto, il forte centrocampista Davide Corso e dello squalificato Scalon, il forte difensore brasiliano giunto in settimana, che potrà esordire mercoledi a Casalnuovo. Di contro dovrebbe esordire l’attaccante Moscardi e l’ultimo arrivato, giunto ieri nella giornata conclusiva di mercato, il talentuoso centrocampista Maresca, 20 anni, giunto dal Cosenza, con esperienze anche in D, nonostante la giovane età. Maresca due anni fa fu titolare in D con la Casertana, ed ha anche giocato quest’anno titolare con la maglia del Cosenza, nella gara di Coppa Italia, persa dai rossoblù per 4-0 sul campo della Fiorentina. Quindi un elemento già pronto a far sentire il suo peso. Infine, da registrare un’operazione in uscita. E’ stato ceduto al Brancaleone il giovane difensore Musolino, che era giunto quest’anno dal Bocale.

Formazione in alto mare, con il trainer viola che dovrà decidere su quali fuoriquota puntare, per poi completare l’undici da opporre alla quotata formazione dell’Akragas.

 

I siciliani, dopo aver vinto il torneo di Eccellenza lo scorso anno, hanno cambiato allenatore, passando da Terranova a mister Coppa,  lo scorso anno arrivato ai playoff alla guida del Taormina. Dopo l’importante campagna di rafforzamento ci sono grandi aspettative nel clan siciliano, per la disputa di un torneo di alta classifica. Dopo un brillante avvio in Coppa Italia, che ha visto l’Akragas superare prima il turno preliminare contro la Nuova Igea Virtus (3-0), e poi il primo turno, superando per 1-0 il Ragusa, è giunto però un inatteso ko casalingo, al debutto in campionato, nel sentitissimo derby col Licata (1-4). Questa pesante sconfitta ha rischiato di far saltare subito la panchina biancoazzurra, ma martedì, dopo un’attenta riflessione, la società ha deciso di confermare la fiducia in Coppa. Ma crediamo sia una fiducia a tempo. Un nuovo ko domani potrebbe costare caro al tecnico.

Ricordiamo che l’Akragas può contare in squadra su elementi di grande esperienza come il terzino sinistro Marco Rossi (ex Sampdoria e Reggina), sul peruviano Llama (ex Catania in A), sull’attaccante Litteri (ex Cosenza e Venezia in B), sul cosentino Trombino, che due anni fa vinse la classifica cannonieri in Eccellenza calabrese, con la maglia della Morrone,  con cui realizzò oltre 30 gol. Sarà assente perché ancora in attesa di transfer il giapponese Morimoto, anch’egli già in Italia in serie A col Catania. Da segnalare che nelle ultime ore l’Akragas ha completato l’organico con l’innesto dell’esperto difensore Pantano, 31 anni, tanta esperienza in C, lo scorso anno con l’Aglianese in serie C, e con due giovani fuoriquota: il 2003 Scandurra (dal Castrovillari) ed il 2005 Crisigliano dal Misterbianco. 

 

Purtroppo per i tifosi viola la gara non si giocherà al Polivalente, ancora indisponibile (chissà per quanto tempo!), ma al Lo Presti di Palmi, mercoledì si giocherà a Casalnuovo (Napoli) e domenica prossima ancora a Palmi contro il Canicattì. Un autentico tour de force per la pattuglia di mister Caridi che, nelle prossime ore, spera nell’arrivo di qualche esperto svincolato che chiuderebbe il mercato della Gioiese.

Da registrare, infine, che oggi (ore 16) la Gioiese farà il suo esordio nel campionato juniores nazionale sul campo del S. Maria Cilento.       

vega-poste-private-ok.jpeg