esagono nero.svg
rcsport-logo
rcsport-logo
search icon
animiertes-gif-von-online-umwandeln-de (3)

Il quotidiano online dello sport a Reggio Calabria e Provincia.

Associazione di promozione sociale Onlus EMITI.

Legale rappresentante Ornella Derna.
Direttore responsabile Rocco Calandruccio.

MAIN SPONSOR

animiertes-gif-von-online-umwandeln-de (3)
scarica-app-android-small-696x114

facebook
instagram
whatsapp
tiktok

2023 © RCsport.it - Tutti i diritti riservati. Associazione di promozione sociale Onlus EMITI. Reg. Trib. Palmi n° 1/18. Realizzato da VOLGO Agenzia Pubblicitaria

La Gioiese ospita il Canicattì (a Lamezia) e vuole i primi punti

2023-09-23 18:05

Maurizio Accordino

CALCIO, Serie D, calcio, Gioiese, Caridi, Gioiese 1918, Serie D , Canicattì,

La Gioiese ospita il Canicattì (a Lamezia) e vuole i primi punti

A disposizione del tecnico Caridi gli ultimi arrivati Mirante e De Marco

dsc_3429.jpeg

Continua il momento no per la Gioiese che, nel turno infrasettimanale di mercoledì, ha subìto la terza sconfitta che la lascia in coda alla classifica, ancora a quota zero. Un match affrontato ancora una volta in formazion rimaneggiata, per cui c’è stato poco da fare per i viola, privi oltre che dei soliti Corso e Hindle, anche dello squalificato Ruffino, e degli infortunati Belluzzi e Toskic.

 

La squadra, però, ha confermato i progressi e, anche se in svantaggio nella fase iniziale, si è resa protagonista di varie azioni offensive che l’hanno portata vicino al pari, in particolare con Romano, che da ottima posizione ha fallito l’1-1. Poi è arrivato il raddoppio locale, e nella ripresa il 3-0. Da registrare poi il primo gol stagionale della Gioiese, siglato dall’argentino Bawmollspinner, al termine di un bel fraseggio in area.

 

Il calendario adesso offre subito l’opportunità di cambiare registro, nel match interno che vedrà domani la Gioiese opposta al Canicattì. L’indisponibilità del “Lo Presti” di Palmi, però, ha costretto la società viola a spostare a gara sul terreno del “Renda “ di Lamezia Terme, impianto che solitamente ospita le gare del Sambiase. Non si è potuto neanche chiedere l’anticipo della gara a Palmi, avendo giocato in Campania appena 3 giorni fa. Ricordiamo che, per l’occasione, la società ha messo a disposizione dei tifosi un pullman gratuito, che partirà da piazza dell’Incontro alle ore 13,30.

 

Frattanto, la società, in settimana, ha deciso di ingaggiare due nuovi elementi. Sono così arrivati il centrocampista Mirante, classe 2003, proveniente dalla Primavera del Catanzaro, ed il forte esterno offensivo Giuseppe De Marco, 27 anni, la scorsa stagione al S. Maria Cilento (18 presenze e 4 gol). De Marco, di Scilla, è un elemento di grande esperienza per la categoria, avendoci già giocato per tanti anni con le maglie di Hinterreggio, Reggina, Palmese, Cittanovese, Locri (5 anni fa, con 12 gol all’attivo), Paternò e Cittanova. Ma i rinforzi in casa Gioiese sembrano non finire qui. Si attende l’ok dallo staff medico sulle condizioni di un altro forte attaccante che dovrebbe firmare nelle prossime ore. Si tratterebbe di un esperto calciatore, con tanti anni di serie C alle spalle, anche con la maglia della Reggina. Chiaramente questi innesti sembrerebbero il preludio al “taglio” di diversi atleti, evidentemente, non ritenuti all’altezza della causa gioiese.

Ma domani c’è da affrontare questa impegnativa gara col Canicattì di mister Pidatella, che ha 5 punti in classifica ed è ancora imbattuto. Fin qui ha pareggiato in casa col forte Siracusa, ha vinto a Portici, ed ha pareggiato mercoledì in casa nel derby col Licata. Si tratta di una formazione molto attenta e compatta, che non ha grossi nomi in organico, ad eccezione del portierone (ex S. Luca) Scuffia, del forte difensore Raimondi, 38 anni, sempre tra i  migliori, e del centrocampista Sidibe, ex Paternò e S. Luca.

La Gioiese sperava per domani di poter finalmente contare sull’apporto del possente centravanti Hindle, ma così non sarà, visto che tarda ancora ad arrivare il transfer. Saranno, inoltre, ancora assenti gli infortunati Corso e Belluzzi e lo squalificato Ruffino, che sconterà domani la seconda giornata di squalifica inflittagli dal giudice sportivo. Dovrebbe rientrare l’esperto centrocampista Toskic, mentre saranno a disposizione i nuovi arrivati Mirante e De  Marco, con quest’ultimo che partirà sicuramente titolare. Farà inoltre il suo debutto in maglia viola anche il forte difensore brasiliano Scalon, giunto dal Lavello. Ci si augura tutti un risultato positivo, che farebbe molto morale e sarebbe utile per la classifica. Cancellare lo zero dalla casella dei punti darebbe sicuramente slancio al campionato della Gioiese, che crede molto nelle proprie possibilità.

 

PRECEDENTI – Per chi crede alla cabala, va segnalato che in passato la Gioiese ha affrontato il Canicattì in 3 differenti stagioni di serie D ed il bilancio è nettamente in suo favore, che ha vinto le 3 sfide casalinghe disputate al “Cesare Giordano”, pareggiato due volte in esterno e perso solo in un’occasione. In dettaglio, ricordiamo che nel 1980-’81 Canicattì-Gioiese finì 0-0 in Sicilia, mentre al ritorno vinse la Gioiese per 1-0, con gol di Chiappetta al 76’. Nel 1994-’95, ancora 0-0 all’andata a Canicattì per i viola di mister Mazzacua, ed al ritorno finì 2-1 per i viola, andati a segno con Guzzetti su rigore al 10’, pari ospite di Mantione all’89’ ed al 90’ Guzzetti decise per i viola, fissando il match sul 2-1. L’anno successivo (1995-’96) un successo per parte. In Sicilia finì 2-1 per il Canicattì (il match venne disputato sul neutro di Giarre), con reti di Peruzza al 15’, pari viola di Totò Musumeci al 75’ e gara decisa da Pranno su rigore all’80’. Al ritorno vinse la Gioiese per 3-1. Ospiti in vantaggio con Moncado al 35’, poi la rimonta viola firmata da Totò Musumeci su rigore al 55’, da Infusino al 73’ e da Stumpo all’89’. A fine stagione, però entrambe finirono in Eccellenza, visto che la Gioiese chiuse all’ultimo posto con appena 19 punti ed il Canicattì penultimo a quota 29. Domani, a distanza di 27 anni, la settima sfida tra queste due formazioni.

vega-poste-private-ok.jpeg