esagono nero.svg
rcsport-logo
rcsport-logo
search icon
animiertes-gif-von-online-umwandeln-de (3)

Il quotidiano online dello sport a Reggio Calabria e Provincia.

Associazione di promozione sociale Onlus EMITI.

Legale rappresentante Ornella Derna.
Direttore responsabile Rocco Calandruccio.

MAIN SPONSOR

animiertes-gif-von-online-umwandeln-de (3)
scarica-app-android-small-696x114

facebook
instagram
whatsapp
tiktok

2023 © RCsport.it - Tutti i diritti riservati. Associazione di promozione sociale Onlus EMITI. Reg. Trib. Palmi n° 1/18. Realizzato da VOLGO Agenzia Pubblicitaria

TDR C5 2024, Under 19 e Femminile regalano emozioni e volano in finale per il titolo

2024-05-01 10:28

Redazione

FUTSAL, futsal, finale, Under 19, futsal femminile, TDR2024,

TDR C5 2024, Under 19 e Femminile regalano emozioni e volano in finale per il titolo

Le selezioni di mister Mendicino e Zema superano Sicilia e Puglia

torneo-delle-regioni-calcio-a5-calabria-2024.jpeg

Giornata dalle forti emozioni quella vissuta per le due sfide di semifinale delle Rappresentative del Comitato Regionale Calabria ancora in corsa sul parquet del PalaAttinà di Motta San Giovanni – Lazzaro. Prima la Femminile che stacca il pass per andare a giocarsi il titolo di campione d’Italia dopo i rigori contro la Puglia, poi l’Under 19 che supera la Sicilia di misura con il gol partita siglato a 19’14” del secondo tempo.

La rappresentativa femminile scrive una meravigliosa pagina di storia e, superando la Puglia dopo i tiri di rigore, vola in finale per la prima volta nella storia del Torneo delle Regioni Calcio a 5. Prima frazione di gioco perfetta per le ragazze di mister Zema che sbloccano la gara con la solita Katia Folino e raddoppiano a quarantaquattro secondi dall’intervallo con Denise Alessi. Ripresa in cui la Puglia torna prepotente accorciando subito con Girardi e poi trovando il pari a meno di sei minuti dalla sirena con capitan Gigante. Si va, quindi, ai tiri di rigore dove le nostre Dominici, Folino, Macrì e Dragan non sbagliano, mentre le nostre avversarie falliscono con Spanò e con Angelini, il cui tiro viene parato dal nostro monumentale numero uno, ancora una volta decisiva nel corso dell’intero incontro. Bianco e compagne si qualificano per l’ultimo atto in cui affronteranno il Veneto campione d’Italia in carica e nostro giustiziere nella semifinale della scorsa edizione.

Bellissima gara quella disputata dalle selezioni Under 19 di Calabria e Sicilia. Equilibrio sul parquet, le due squadre si equivalgono, ma sono i ragazzi di mister Mendicino a creare le migliori occasioni da rete nel finale di primo tempo con il palo colpito in ripartenza da Gentile a meno di due minuti dal riposo e con la traversa di Gallo ad una manciata di secondi dalla sirena. Ripresa in cui la Calabria crea tante situazioni pericolose, ma la sfortuna dice ancora di no. A quarantasei secondi dalla sirena, però, il PalaAttinà esplode quando Francesco Verardi segna il gol qualificazione che vale ancora la finale di categoria. Tante emozioni, grande cuore dei nostri ragazzi ed un ultimo atto tanto voluto, quanto meritato. Finisce 1-0 per la Calabria, domani la sfida per il titolo contro la Sardegna.

 

FEMMINILE – L’altra semifinale

SARDEGNA-VENETO 1-3 - Il Veneto, detentrice del titolo, sorprende una Sardegna che nel Torneo non aveva mai tentennato. Le ragazze di mister Carlos Bruno hanno piazzato subito un allungo nel primo tempo grazie ai gol di Anna Valente (terza firma al TDR) e Francesca Basso. Quest’ultima ha scelto il momento migliore per apporre il suo primo sigillo nella manifestazione. Beatrice Primolan ha puntellato il risultato al 12’ st firmando la sua terza rete nella competizione. Nel finale il gol di Eleonora Boussaid ha reso meno amara la sconfitta della Sardegna che in tutto il TDR aveva sempre segnato almeno tre reti. Il Veneto può continuare a difendere il titolo puntando al quarto Scudetto di categoria. La Rappresentativa di Tuveri non riesce a coronare il sogno di conquistare la sua prima finale femminile.

 

UNDER 19 – L’altra semifinale

Sardegna-Piemonte VdA 4-3 - Partita tiratissima anche quella al Palaviola di Reggio Calabria, dove la Sardegna centra la sua prima storica finale al Torneo delle Regioni di calcio a cinque. Al 5’ Murtino porta in vantaggio la squadra di Perdighe, poi Garino e Maggio ribaltano il risultato con due reti ravvicinate prima del pareggio sardo con Addari. La prima frazione di gioco si conclude dunque sul 2-2. Nella ripresa, il Piemonte torna in vantaggio al 1’ minuto con Pepe, ma la Sardegna non molla e al 18’ minuto Chighini e Melis firmano il contro sorpasso.

 

I tabellini delle semifinali:


Palazzetto dello Sport di Lazzaro (Reggio Calabria)

 

FEMMINILE – ore 15
CALABRIA-PUGLIA 6-3 dtr (pt 2-0, st 2-2)
CALABRIA: Dragan, Andreacchio, Dominici, Alessi, Bianco, Talarico, Cambareri, Pullano, Leone, Folino, Macrì, Martino. All. Zema
PUGLIA: Gerla, Uva, Loiacono, Colella, Rosato, Samele, Girardi, Angelini, Gigante, Spanò, Mastronardi, Colamartino. All. De Filippis
ARBITRI: Sig. Luigi Benedetto (sez. Crotone) e Sig. Eugenio Isaia Russo (sez. Crotone)
CRONO: Sig. Giulio Montalto (sez. Rossano)
MARCATRICI: pt 5’17” Folino (C), 00’44” Alessi (C), st 18’42” Girardi (P), 5’47” Gigante (P)
AMMONITE: Rosato (P), Alessi (C)
RIGORI: Dominici gol (C), Mastronardi gol (P), Folino gol (C), Spanò fuori (P), Macrì gol (C), Angelini parato (P), Dragan gol (C)

 

UNDER 19 – ore 17.30
SICILIA-CALABRIA 0-1 (pt 0-0)
SICILIA: Zamora, Ferlito, Alessi, Corrente, Miceli, Tivisini, Grammatica, Caltagirone, Saine, Brancato, Novara, Messina. All. Sciortino
CALABRIA: Gullì, Careri, Campana, Verardi, Spanò E., Chiappetta, Caracciolo, Gentile, Tigani, Alì, Gallo, La Corte. All. Mendicino
ARBITRI: Sig. Tino Ferdinando (sez. Lamezia Terme) e Sig. Micino Lorenzo (sez. Cosenza)
CRONO: Sig. Sorrenti Michele (sez. Rossano)
MARCATORI: st 00’46” Verardi (C)
AMMONITI: Caltagirone (S), Brancato (S), Verardi (C), Alì (C), Grammatica (S)

femminile-in-finale.jpeg
under-19-in-finale.jpeg