esagono nero.svg
rcsport-logo
rcsport-logo
search icon
animiertes-gif-von-online-umwandeln-de (3)

Il quotidiano online dello sport a Reggio Calabria e Provincia.

Associazione di promozione sociale Onlus EMITI.

Legale rappresentante Ornella Derna.
Direttore responsabile Rocco Calandruccio.

MAIN SPONSOR

animiertes-gif-von-online-umwandeln-de (3)
scarica-app-android-small-696x114

facebook
instagram
whatsapp
tiktok

2023 © RCsport.it - Tutti i diritti riservati. Associazione di promozione sociale Onlus EMITI. Reg. Trib. Palmi n° 1/18. Realizzato da VOLGO Agenzia Pubblicitaria

Leclerc vince a Montecarlo e riapre il Mondiale di F1

2024-05-27 19:28

Rocco Trimboli

Altri Sport, altri sport, Ferrari, Leclerc,

Leclerc vince a Montecarlo e riapre il Mondiale di F1

Il monegasco, autentico dominatore fin dalle qualifiche, si piazza davanti a Piastri e a Sainz

ferrari-trimboli.jpeg

Weekend dipinto di rosso tra le strade del principato di Monaco firmato Leclerc-Ferrari.
Il binomio tra il Monegasco e la casa del Cavallino Rampante sembrano finalmente poter dare vita ad un nuovo ciclo vincente per la conquista di un titolo mondiale lontano dalla casa di Maranello da ben 17 anni.
Anni bui per i tifosi Ferrari che dopo l'egemonia di Schumacher a cavallo tra gli anni 90 e 2000, conclusasi poi con l'ultimo titolo di Raikkonen nel 2007 hanno visto un declino prestazionale della rossa che nonostante la presenza di talenti al volante del calibro di Alonso e Vettel non sono riusciti a contrastare le prestazioni di Mercedes e Red Bull che negli ultimi anni hanno fatto da padrona con l'inglese Hamilton e l'olandese  Verstappen campione in carica.


Una Ferrari diversa quella di questa stagione che sin da subito aveva fatto capire che il progetto della SF-24 aveva l'ambizione di dare una svolta al recente passato, mettendo in pista una vettura che potesse diminuire il gap contro una Red bull dominatrice delle ultime stagioni, con l'intento di trovare continuità nei risultati e riuscire a battagliare per qualche vittoria durante le 24 gare in programma.
Obiettivo centrato in pieno nel primo terzo di campionato, ben 7 podi ottenuti nelle prime 8 gare con addirittura una vittoria giá al 3' appuntamento, doppietta Sainz- Leclerc che hanno approfittato del ritiro di Max Verstappen il quale fa registrare il primo zero in stagione.
Campionato avvincente quello in atto in questo 2024 con la Mclaren che si getta nella mischia e va ancora di piú a ravvivare la lotta per il vertice con una Red-bull che sembra iniziare a perdere la propria imbattibilità.


La gara andata in scena ieri a Montecarlo è stato un autentico successo per il pilota di casa Leclerc, che ha dominato l'intero weekend, conquistando la pole position sabato davanti al pilota McLaren Oscar Piastri ed il ferrarista Carlos Sainz.
La qualifica a Montecarlo, come la storia ci insegna, vale una seria ipoteca sulla vittoria finale, le strade del principato regalano rare occasioni di sorpasso, quindi, salvo colpi di scena il GP si trasforma in una lunga sfilata per il pubblico, ed i piloti più che tentare sorpassi impossibili devono prestare attenzione a portare indenne la vettura a fine gara, sfiorando i muretti a bordo pista sul tortuoso nastro d'asfalto che si affaccia sul mare.


Alla partenza scattata alle ore 15:00 è subito emozione, parte bene Leclerc che conserva il primo posto, subito dietro scintille tra Sainz e Piastri, il ferrarista tenta di conquistare la seconda posizione ma entra in contatto con l'avversario danneggiando la propria anteriore sinistra che lo porta dritto nella via di fuga al Miraboau, sembrava una gara compromessa per lo spagnolo ma pochi secondi dopo arriva la bandiera rossa per uno scontro avvenuto tra i piloti nelle retrovie sulla salita del Beau Rivage, rimangono coinvolte le 2 Haas di Magnussen di Hulkemberg e la Red-Bull di Perez che ne esce completamente distrutta.
Pista invasa dai detriti delle vetture rimaste ferme sul circuito che costringono il commissario di gara a bloccare la corsa solo dopo poche centinaia di metri, procedendo quindi ad una nuova ripartenza che grazia il ferrarista Sainz, il quale nel frangente riesce a tornare ai box, riparare la gomma danneggiata e ripartire dalla sua  terza posizione.
Nella ripartenza i piloti saranno molto piú cauti,  chiudono le 78 tornate senza regalare molte emozioni, ma il pubblico monegasco esplode durante l'ultimo giro per la vittoria del proprio connazionale Charles Leclerc, il quale si aggiudica il suo primo gp di monaco, d'avanti a Piastri su McLaren ed il ferrarista  Sainz che completa il podio, solo 6' Il campione del mondo in carica Verstappen che chiude una grigia ed anonima giornata per il team Red-Bull. 


Leclerc è il primo monegasco a vincere tra le strade del principato da quando il GP è stato istituito nel lontano 1929, entrando a far parte dei trionfatori su questo legendario circuito, per lui la 6' vittoria in carriera, questa però dal sapore speciale, dedicata al padre che non c'è piú ed al compianto amico e pilota Jules Bianchi.
Per la Ferrari questo è il secondo successo stagionale, successo che rilancia il team verso il vertice della classifica iridata,  nel mondiale piloti sono 138 i punti per Leclerc secondo alle spalle di Verstappen che di punti ne ha 169, nel mondiale costruttori 272 punti per la Red-Bull tallonata dalla Ferrari con 256 punti, solo 26 lunghezze che sono nulla con ancora 16 gare da disputare, se queste sono le forze in campo si prospetta un campionato avvincente con la lotta al titolo che potrebbe prolungarsi fino all'ultimo GP.

 

Copertina realizzata da Rocco Trimboli