La Fantastic Five suda parecchio ma piega l’ostico Filadelfia

53
Riceviamo e pubblichiamo
Siamo ancora la. La Fantastic Five resta aggrappata alle prime posizioni. Ancora tre punti raccolti nella partita di oggi contro il Futsal Filadelfia. Incontro difficile contro una formazione che, più delle altre, è sempre risultata particolarmente ostica per i sidernesi. I vibonesi erano stati gli ultimi a infliggere una sconfitta a questi ultimi, che oggi erano chiamati a riscattarsi. Partita maschia, come era da aspettarsi, ma molto corretta. Due ottime formazioni che fornivano uno bello spettacolo agli spettatori intervenuti.
La Fantastic parte lenta, lasciando il pallino del gioco agli avversari tanto che dopo un solo minuto Panzarella con una gran bordata colpisce la traversa. Al 3’, direttamente da calcio di punizione, ancora Panzarella riesce a fare meglio insaccando, questa volta, sotto la traversa. I rosa-nero si scuotono e bomber Cremona agguanta il pareggio al 5’ quando quasi da centrocampo scaglia in porta, di prima su assist di Vitale, un violentissimo sinistro. Nulla da fare per Ventrici.
Ma gli ospiti non si disuniscono e, complice una Fantastic ancora non pienamente in partita, dopo solo un minuto ripassa. La rete scaturisce ancora da calcio di punizione: dormita dei difendenti sulla battuta di Catanzaro in lungolinea per Panzarella; il numero 11 non sbaglia ed in diagonale a mezz’altezza beffa Scruci. Il nuovo svantaggio scuote i ragazzi di Crescimbini. Si inizia a produrre gioco e ad affacciarsi con più frequenza dalle parti di Ventrici. Ma i suoi ottimi interventi, la non ottimale precisione ed anche un legno che al 21’ ferma un gran tiro di Errigo, il risultato non cambia.
La svolta ad un minuto dalla fine della prima frazione. Al 29’ Scruci salva la propria porta con un ottimo intervento di piede e la palla carambola oltre la metà campo; Cremona addomestica la sfera con il suo delicato sinistro e la offre all’accorrente Fiorenza; sinistro delicato anche il suo che batte Ventrici in uscita agguantando il pareggio per i padroni di casa. Si va al riposo in perfetta parità.
Nel secondo tempo ancora avvio a favore degli ospiti che si affacciano più volte dalle parti di Scruci senza, però, impensierirlo particolarmente. La prima sortita sidernese è al 7’ quando, dopo due calci d’angolo di seguito battuti dal Filadelfia, Vitale respinge un tiro di Dastoli e Cremona riparte in solitaria; sull’uscita di Ventrici cerca di sinistro l’angolino alla sua destra ma la palla “scheggia” il palo. Solo un minuto dopo, però, ancora in ripartenza ma con l’opposizione di due avversari, Cremona riesce a trovare l’angolino alla sinistra del portiere ospite battendolo con un preciso rasoterra. La Fantastic è per la prima volta in vantaggio e, soprattutto, acquista la consapevolezza dei propri mezzi. Difesa più attenta e costruzione del gioco migliorata portano alla conseguente nuova segnatura. Questa volta è capitan Vitale che, ricevuta palla da Cajal nella metà campo avversaria, resiste al ritorno di Panzarella anticipando poi, calciando in precario equilibrio, il ritorno di Catanzaro e l’uscita di Ventrici. 13’ minuto e risultato di 4 a 2 per la Fantastic Five.
Il Futsal Filadelfia non molla e tenta di restare in partita riuscendoci perfettamente. Al 18’ si fa nuovamente sotto quando su tiro di Valia, Dastoli, lasciato colpevolmente solo, da brevissima distanza devia di tacco in rete. A 12 minuti dalla fine, con un solo gol di vantaggio, l’incontro è tutto da giocare. Ma i ragazzi di Crescimbini ci mettono testa, cuore, gambe e…. esperienza. Già, l’esperienza di vecchietti quali Gnisci, Errigo, Fiorenza e Vitale ha ben pochi eguali nei campionati regionali calabresi e la dimostrano tutta mantenendo saldamente il risultato di 4 a 3 fino alla fine dei minuti regolamentari e dei due di extra time concessi. Contengono il veemente assalto dei vibonesi e creano, a loro volta, apprensione in Ventrici con sortite di qualità. Alla fine gran bella partita e tre punti fondamentali da sommare alla classifica.