Real Taurianova, arriva la prima vittoria in C2!

84
Riceviamo e pubblichiamo

Arriva nella giornata di ieri la prima vittoria del Real Taurianova nel campionato regionale di C2. Una vittoria dal valore doppio, con il risultato di 4-2 contro la corazzata Filadelfia, squadra che da anni milita in questa categoria e di fatto è ricca di calciatori d’esperienza e di categoria, che lotta per la vincita del campionato.
Dal loro canto, i pianigiani invece sono una matricola come squadra, formata da soli cinque over, tra i quali solo Andrea Mammola ha giocato in questa categoria, mentre gli altri quattro over, tutti giovani di età compresa tra i 22 ed i 28 anni, sono alla loro prima esperienza. A rinforzare la società nella gara di ieri anche ben sette under (2002-2003). Partiti con la collaborazione esterna da parte di Angelo Milano, si vedono, a distanza di poco tempo, i frutti del suo lavoro.

Ma andiamo alla partita: una partita letteralmente dominata. Primo tempo chiuso sul 2-0, un risultato che va stretto ai gialloverdi, date le moltissime occasioni create, ma dovuto anche alla buona prestazione del portiere avversario in alcune parate.
Secondo tempo che ha la stessa sinfonia del primo dove si vede solo la squadra taurianovese in campo. Il Filadelfia riesce ad accorciare di poco le distenze grazie ad un errore dell’arbitro (da lui ammesso), ma nulla di fatto. I taurianovesi mettono il risultato in cassaforte e portano i 3 punti a casa, grazie anche alle reti dei soliti Marco Mammola e Ceratti.

Partita monumentale da parte di tutti, con pochissimi errori, ma bisogna pur sempre sottolineare che la vittoria nasce soprattutto per la prestazione dei moltissimi under impegnati. Due di loro hanno trovato anche la via del goal, ovvero Ammendola e Predoti, ciò che fa capire la crescita di questi ragazzi, il loro massimo impegno e la voglia, nonché il fatto che la linea guida della società non è cambiata nonostante si affrontino squadre più esperte rispetto al campionato di Serie D.

È questo che vuol dire crescere e valorizzare i giovani. Per questo, oltre alla società, un merito va anche alla colaborazione esterna che mister Milano mette in ogni allenamento con passione e grande eperienza e sapere, assoluto veterano in questo sport.
Adesso testa bassa e pronti a programmare già la prossima gara.