A Cittanova in Squadra per l’ambiente [FOTO e VIDEO]

373

I volontari del Servizio Civile Universale dei Comuni della Piana di Gioia Tauro sono scesi in campo in difesa dell’ambiente e hanno vinto, realizzano un evento di sensibilizzazione plastic-free completamente a costo zero per promuovere un nuovo modello di educazione ambientale e di sviluppo sostenibile.

Lo stadio comunale “Morreale-Proto” di Cittanova, nonostante le previsioni meteo sfavorevoli, si è riempito di sole e di pubblico attorno alle 19, con l’inizio degli interventi istituzionali che hanno confermato il patrocinio e l’adesione dei molti comuni pianigiani oltre che della Parrocchia Santa Marina Vergine di Polistena e delle associazioni promotrici Città dei mestieri e delle professioni, Legambiente Circolo di Cittanova, CSV e CSI.

Le due squadre in campo, Biodegradabili contro Differenziabili, si sono distinte per bravura e fairplay, giocando una partita appassionata e coinvolgente, costellata di azioni sorprendenti e colpi di scena. Come al solito, in questo tipo di eventi, il risultato conta poco, e nonostante i numerosi gol segnati i giovani volontari di servizio civile di entrambe le squadre sono d’accordo su un punto: questa partita l’abbiamo vinta tutti.

In Squadra per l’ambiente” ha infatti dimostrato, con i fatti, che è possibile realizzare un evento di queste proporzioni senza ricorrere a plastica o altri materiali inquinanti: cibo e bibite sono stati serviti in materiali ecologici, i rifiuti tutti differenziati e preparati per il riciclaggio e persino i premi della partita del cuore erano costituiti da medaglie di legno intagliato invece delle classiche targhe in metallo e plastica.

Il professore Enzo Marazzita, presidente dell’Associazione Città dei Mestieri e delle Professioni, intervenendo durante l’evento, ci ha tenuto a sottolineare l’importanza del network in qualsiasi iniziativa di sensibilizzazione: “Fare rete per cosa – ha detto ai microfoni di Radio Eco Sud – Fare rete per inviare due messaggi. Primo messaggio, far riflettere sulla drammaticità e sull’emergenza ambientale, il secondo messaggio è quello rivolto ai giovani, che sono destinatari di un’azione educativa e formativa. Bisogna cambiare, bisogna avere atteggiamenti e stili di vita diversi e questo è il loro futuro. Loro devono difendere la vita del pianeta e la propria, nella pratica, nella prassi, grazie anche al servizio civile. Come associazione, noi operiamo in tutta la piana e in quasi tutta la provincia di Reggio, facendo rete come questa sera, riuscendo a convogliare tanti giovani e a lanciare questo messaggio: siamo convinti che loro possano essere educatori a loro volta e promotori di messaggi nei loro ambienti e nella comunità in cui operano”.

Durante tutta la giornata, Radio Eco Sud ed Edicola di Pinuccio WebTv hanno trasmesso in diretta dallo stadio l’intero evento, con ospiti, interviste, tantissima musica e intrattenimento, e la registrazione dell’evento è visionabile seguendo questo link.

Promosso e organizzato dall’Associazione Città dei Mestieri, insieme al Circolo Legambiente di Cittanova e ai volontari dei progetti di Servizio Civile di Universale di San Giorgio Morgeto “Tradizioni, cultura, prodotti tipici a San Giorgio Morgeto” e di Cinquefrondi “L’arcobaleno del mondo”, l’evento ha vantato la collaborazione dei volontari dei progetti dei comuni di Cittanova, Taurianova, Rosarno, San Ferdinando, Oppido Mamertina, Molochio, Varapodio, Anoia, Maropati, Melicucco, Feroleto della Chiesa, Terranova Sappo Minulio, Nicotera, Staiti e della Parrocchia Santa Marina Vergine di Polistena – che insieme a San Giorgio Morgeto e Cinquefrondi patrocinano l’evento – e di RC Sport, CSI, Centro Sportivo Italiano, e CSV, Centro Servizi Volontariato dei Due Mari di Reggio Calabria.

Molte le personalità istituzionali intervenute poco prima del calcio d’inizio, portando il proprio messaggio, tra gli altri: l’Assessore del Comune di Cittanova Marianna Iorfida, che ha auspicato che il messaggio di questa iniziativa non rimanga limitato alla giornata di sabato ma continui, in rete; il Sindaco di Terranova Salvatore Foti, lodando la meravigliosa iniziativa dell’Associazione Città dei mestieri e testimoniando l’impegno del proprio comune in ambito ambientale, anche attraverso i propri progetti di servizio civile; il Sindaco di Melicucco Salvatore Valerioti, il quale ha ricordato come da diversi anni il proprio comune è già in rete con l’associazione CDM e gli altri comuni patrocinanti, sottolineando l’importanza del messaggio plastic-free che ha permeato tutta l’iniziativa; il Sindaco di Feroleto Antonio Tranquilla, che ha arbitrato il primo tempo di questo evento calcistico, per divertirsi e testimoniare insieme ai volontari, ha ribadito l’impegno quotidiano del comune che da qualche mese è stato chiamato a guidare: “Come diceva il sindaco di Melicucco, bisogna lavorare sempre e continuamente insieme, questa è la chiave”; il Consigliere delegato allo sport di Nicotera Andrea Albanese ci ha tenuto a porgere un grande saluto e ringraziamento al prof. Marazzita che è l’artefice di questa stupenda manifestazione e “un grazie ai nostri ragazzi del servizio civile di Nicotera che sono la risorsa più grande del nostro comune”; ha chiuso la serie di interventi Giuseppe Politanò, in rappresentanza della Parrocchia Santa Marina Vergine di Polistena, ringraziando “la rete sociale e istituzionale che ha immaginato questo appuntamento e ci ha dato l’opportunità di ricordare le emergenze ambientali che in questi stessi giorni stanno interessando la Siberia e l’Amazzonia, posti così lontani eppure così connessi alle nostre vite. Dobbiamo trasformare questi progetti di servizio civile in processi e la risorsa dei volontari di servizio civile è la più importante che abbiamo”.

Infine, le due volontarie che hanno condotto l’intero evento, Roberta Roselli di Cinquefrondi e Olga Agostino di San Giorgio Morgeto, hanno portato i saluti dei sindaci del proprio comune, Salvatore Valerioti e Michele Conia, i quali per precedenti impegni non hanno potuto essere presenti, ma che hanno inviato all’iniziativa oltre che tutto il proprio supporto la propria vicinanza nel messaggio veicolato.

La partita del cuore, inoltre, è stata ospitata all’interno dell’eco Festival “Ambiente in Festa”, programmato a Cittanova nei giorni 22, 23 e 24 agosto dal circolo di Cittanova di Legambiente. Prima di iniziare a giocare, i giovani volontari hanno voluto dedicare la partita e un minuto di silenzio all’amico Giorgio Fazari, 27enne di San Giorgio Morgeto, scomparso recentemente in un tragico incidente d’auto.

 

Ecco alcuni scatti dell’evento a cura di Giovanni Nasso