Aiac, Rosario Bellè: “Il Collegio boccia le nomine effettuate dal CDP di Reggio Calabria”

329

In esclusiva ai nostri microfoni, Rosario Bellé, presidente provinciale uscente Aiac, il quale dichiara che il Collegio Nazionale dei probiviri boccia in maniera categorica le nomine effettuate all’interno del Consiglio Direttivo Provinciale di Reggio Calabria, rimandando al Consiglio Nazionale dell’Aiac presieduto da Renzo Ulivieri, dai vice: Camolese, Vossi e Perondi, per le ulteriori decisioni in merito alla manifesta incapacità e al commissariamento richiesto da Bellé. Si allega in seguito il verbale di riunione del Collegio dei probiviri tenutasi in data 6 luglio 2021.

Rosario Bellé: «Nel rispetto delle norme statutarie, appreso dai due componenti del C.D. e da facebook, eletti con la mia lista le nomine illegittime effettuate, ho immediatamente proposto ricorso perché venissero invalidate, cosa avvenuta, grazie al collegio che ha riscontrato le gravissime decisioni subite da un C.D. che ha operato in presenza del segretario Merenda e del presidente regionale Mesiti, i quali nulla hanno eccepito in merito alle nomine, segno di grande ignoranza e incapacità manifesta che va punita e perseguita ai sensi del regolamento che, mi auguro il C.N. chiamato in causa faccia applicare, inviando un commissario ad Acta capace di mettere ordine. Nel ricorso ho inoltre richiesto al Collegio che venissero invalidate le nomine, quali quelle di vicepresidente vicario Carella, vicepresidente Laiacona e tutte le altre non previste dallo statuto, che mi auguro il consiglio nazionale faccia applicare».

CONDIVIDI