Giovanni Ayroldi, arbitro di Serie A che qualche anno fa fu di scena a Palmi

331

Il bello del campionato di Serie D è anche questo. Trovarsi di fronte un arbitro che qualche anno dopo lo si ritrova in Serie A.

Stiamo parlando di Giovanni Ayroldi di Molfetta figlio dell’ex assistente arbitrale Stefano Ayroldi e nipote dell’ex arbitro internazionale Nicola Ayroldi.

Giovanni, nato a Molfetta il 25 ottobre 1991, inizia la sua carriera arbitrale ad appena 16 anni e poco più che ventenne arriva in Serie D. Nel massimo campionato dilettantistico nazionale trascorre tre anni e tra le tante sfide dirette (si rammenta anche di un Sorrento – Gioiese del settembre 2014) una lo vedrà protagonista presso il San Giorgio di Palmi quando, il 14 ottobre del 2015, verrà designato per la sfida tra la Palmese e la Vibonese conclusasi con la vittoria dei neroverdi (rete di Piemontese). Quella di Palmi (seconda e ultima della sua carriera nel reggino per quel che riguarda il campionato di Serie D… la prima fu Reggio Calabria – Vigor Lamezia diretta dieci giorni prima) sarà la seconda delle cinque partite che arbitrerà nel girone I della Serie D nel corso della stagione. Nel triennio a venire verrà promosso in Lega Pro ma, tra il 2019 e il 2020, arriva il grande doppio salto prima in Serie B poi in Serie A nonché in Coppa Italia. Serie A il cui debutto avverrà al Dall’Ara di Bologna il 19 gennaio 2020 nella sfida tra il Bologna e l’Hellas Verona finita 1-1. A conclusione della stagione 2020-21 le presenze messe insieme nella massima serie saranno 9 l’ultima delle quali l’8 maggio 2021 al Giuseppe Meazza di Milano dove arbitrerà i freschi campioni d’Italia dell’Inter che si imporranno 5-1 sulla Sampdoria.

Nell’estate del 2021, per il fischietto molfettese per il quale “arbitrare è la cosa più bella al mondo”, giunge un altro momento importante della sua carriera venendo nominato come quarto uomo nella gara di Europa Conference League tra i macedoni dello Shkendija e i lettoni del Riga diretta da Fabio Maresca. Ruolo che ricoprirà anche nell’attesa sfida del Diego Armando Maradona tra il Napoli e la Juventus la cui direzione arbitrale è stata affidata a Massimiliano Irrati.