L’omaggio della Reggina alla Madonna della Consolazione

59

La Reggina è parte integrante della città di Reggio. Non puoi avere Reggio senza Reggina e viceversa. Un legame fatto di passione, storia e soprattutto grande senso d’appartenenza. Una squadra, quella amaranto, che non manca mai di sottolineare con gesti concreti la propria vicinanza agli eventi significativi del popolo reggino. Tra questi spicca ogni anno di questi tempi la celebrazione in onore della Madonna della Consolazione. Festeggiamenti solenni e religiosi intrisi di pura devozione a cui ha preso parte proprio il presidente Marcello Cardona, insieme ad una delegazione del club da lui rappresentato.

Gli amaranto si sono recati nelle scorse ore al Duomo, in occasione del solenne rito dell’incoronazione. Deposto un bel mazzo di fiori sotto la Sacra Effige della Vergine Maria, presidente e calciatori hanno scambiato qualche parola con l’arcivescovo della diocesi Reggio Calabria-Bova don Fortunato Morrone.

A margine del significativo e tutt’altro che banale gesto, il presidente Cardona ha dichiarato: “Oggi abbiamo vissuto momenti tanto commoventi quanto indimenticabili, all’insegna dell’appartenenza e della devozione. Ringrazio l’Arcivescovo per averci accolti, le sue parole rappresentano per la Reggina uno stimolo ed un incoraggiamento. Questa – ribadisce in conclusione Cardona – è una società che non si limiterà mai al singolo evento sportivo, ma vuole stare in mezzo alla gente ed essere modello quotidiano di valori concreti.”