L’unica volta di una squadra calabrese col Santos di Pelé

175

Pelé non ha mai giocato in Europa ma i numeri (poco conosciuti) collezionati da O’ Rey tutte le volte che con le maglie di Brasile e Santos ha avuto modo di confrontarsi col calcio del Vecchio Continente (col Santos per lo più amichevolmente) sono dalla sua parte in maniera schiacciante visto che su 192 partite giocate ha segnato ben 202 reti.

In Italia (col Santos) Pelé ha affrontato ufficialmente solo Inter e Milan. Poi tante amichevoli contro le stesse Inter e Milan e in ordine sparso contro: Genoa, Roma, Juventus, Mantova, Venezia, Lecce, Fiorentina, Cagliari, Alessandria, Napoli, Bologna, Lazio e Catanzaro; unica squadra calabrese ad averlo incrociato. La partita (amichevole) che mise di fronte Santos e Catanzaro si giocò nelle lontane Americhe (precisamente al Roosvelt Stadium di Jersey City nello stato del New Jersey) il 25 giugno 1972 e fu l’ultima della tournée oltreoceano dei giallorossi del presidentissimo Nicola Ceravolo. Ad assistere allo storico incontro c’era una folta rappresentanza di emigrati calabresi fieri nell’ammirare una squadra italiana sfidare il Santos del più grande calciatore che si sia mai visto su un rettangolo verde. Vista la disparità di forze (basta pensare che il Catanzaro era appena retrocesso dalla Serie A) il risultato fu nettamente favorevole ai brasiliani vittoriosi 7-1. Nel tabellino dei marcatori, aperto dopo appena un giro di lancette da Edilson, non poteva mancare la firma di Pelé autore di due reti. Del marchigiano Gori (alla sua terza stagione in maglia giallorossa) la rete della bandiera dell’undici mandato in campo da Giovanni Seghedoni che recitava: Pozzani (46′ Bertoni), Silipo, D’Anguilli, Benedetto (46′ Bassi), Maldera, Busatta, Gori, Banelli, Mammì, Franzon, Carella.

L’indomani il Corriere dello Sport titolò “il Catanzaro si arrende davanti a un grandissimo Pelé”.