Per la terza volta la finale di Coppa Italia metterà di fronte Inter e Juventus

78

Quella che andrà in scena mercoledì 11 maggio 2022 allo stadio Olimpico di Roma sarà la terza finale di sempre in Coppa Italia tra l’Inter la Juventus.
La prima si giocò il 13 settembre 1959 allo stadio San Siro di Milano di fronte a un pubblico di circa 80.000 spettatori concludendosi con la netta vittoria (1-4) dei bianconeri di Carlo Parola che, dopo aver sbloccato il risultato con Charles, a soli sette giri di lancette dall’avvio, raddoppiando venti minuti dopo con Cervato e subendo l’1-2 con Bicicli, sul finire del primo tempo, dilagarono nella ripresa con Sivori e ancora con Charles su calcio di rigore.

Il 29 agosto 1965 la finale si giocò allo stadio Olimpico di Roma con una cornice di pubblico di circa 70.000 spettatori e anche in questo caso, nonostante i favori del pronostico fossero tutti per l’Inter mondiale di Helenio Herrera scesa in campo con il miglior undici possibile, a vincere, alzando al cielo la quinta Coppa Italia della sua storia, fu la Juventus di Heriberto Herrera (il cui cammino verso l’ultimo atto del torneo la vide eliminare: Alessandria, Brescia, Lecco, sofferto 0-2 maturato nei tempi supplementari grazie alle reti di Sivori e Del Sol, Bologna, rossoblù battuti dopo i calci di rigore, e Torino) che trovò la rete del successo allo scoccare del primo quarto di gara con Menichelli (capocannoniere del torneo con 6 reti assieme a: Canè, Petroni, Riva e Cappellaro) che bucò la porta di un Sarti nell’occasione tutt’altro che impeccabile.

Per la Juventus, che ha vinto 14 Coppe Italia (battendo in finale oltre all’Inter: Torino, Milano, Fiorentina, Palermo, Verona, Milan, Parma, Lazio, Milan, Lazio, Milan e Atalanta) si tratta della finale numero 21. L’Inter, che ha fatto sue 7 Coppe Italia (battendo in finale: Novara, Napoli, Torino, Roma, Roma, Roma e Palermo), giocherà la finale numero 14; 15 considerando il girone finale 1967-68 che arrise al Torino con l’Inter giunta terza. Oltre alle due sconfitte con la Juventus, le altre squadre a battere l’Inter in finale sono state: Milan, Lazio, Roma e Roma. Le sei sconfitte della Juventus in finale sono state, invece, inferte da: Milan, Parma, Parma, Lazio, Napoli e Napoli. Un altro dato da rimarcare che dura ormai da parecchi decenni, ed è lungi dal poter essere battuto, riguarda l’ex interista (che ha vestito anche le casacche di: Latina, Brescia e Juventus stessa) Alessandro Altobelli che, con un bottino di 56 reti (43 delle quali segnate con i meneghini), è il miglior marcatore di sempre della Coppa Italia seguito nel podio da Roberto Boninsegna con 48 centri e da Giuseppe Savoldi fermatosi a 47.