Serie A 12a giornata: il Milan frena ancora e l’Inter si porta a -1

22

E ancora il Milan a comandare la vetta della classifica ma, dopo il secondo pareggio colto nelle ultime due uscite (questa volta è stato il Genoa a far impattare sul 2-2 i ragazzi di Pioli che hanno ripreso i grifoni con Kalulu), l’Inter, salvata a più riprese da un Handanovic monumentale e da un calcio di rigore di Lukaku che ha deciso la sfida del Giuseppe Meazza contro un ottimo Napoli (partenopei in dieci dal minuto 71, espulso Insigne), guadagna ulteriore terreno sui rossoneri portandosi a un solo punto di distacco.

Rallenta la Juventus che, nella sfida casalinga contro l’Atalanta, viene bloccata sull’1-1 (vantaggio dei bianconeri con un gran destro di Chiesa e pareggio bergamasco con una sventola di Freuler) con Ronaldo che, al minuto 61, fallisce un calcio di rigore che esalta le doti di Gollini protagonista, alla pari di Szczesny, di interventi risolutori. Bianconeri che vengono agguantati dalla Roma che batte 3-1 il Torino (per i granata rete della bandiera, e nono centro personale, di Belotti) scivolato all’ultimo posto a pari merito con il Crotone.

Questi gli altri risultati a completare il quadro: FiorentinaSassuolo 1-1 (con Vlahovic che riprende i modenesi portatisi in vantaggio con Traore); Hellas VeronaSampdoria 1-2 (blucerchiati che trovano le reti del terzo successo esterno con Ekdal e Verre); Spezia Bologna 2-2 (con Barrow che, in piena zona cesarini, sbaglia il calcio di rigore di una rimonta che, per l’undici di Mihajlovic, sarebbe stata clamorosa); Parma Cagliari 0-0; UdineseCrotone 0-0.