Un pizzico di Calabria nella Nazionale che brilla

78

C’è anche un pizzico di Calabria, e di ex Reggina, nella vittoria che l’Italia ha ottenuto ieri sera sulla Bosnia e che è valsa la fase finale di Nations League. A realizzare il 2-0 infatti, dopo l’iniziale marcatura di Belotti, è stato Domenico Berardi, calabrese di Cariati ed ormai una certezza del calcio tricolore. Partito titolare (dopo un ottimo spezzone di gara contro la Polonia) Berardi ha disputato una grossa prestazione come esterno d’attacco trovando, nella ripresa, il gol del 2-0 con una splendida girata su assist delizioso di Locatelli. A distinguersi anche due ex Reggina: Acerbi, titolare ancora una volta e autore di una prova da leader del reparto arretrato e Di Lorenzo, subentrato ad inizio ripresa a Florenzi.

Archiviato il girone eliminatorio, gli azzurri ora attendono gli esiti del doppio sorteggio in programma il 3 dicembre: il primo per conoscere l’avversario (una tra Francia, Spagna e Belgio) nella semifinale di Nations League in programma tra un anno a Milano e Torino, l’altro per conoscere le avversarie in vista delle qualificazioni al mondiale del 2022. Unica certezza è che l’Italia (da testa di serie) giocherà in un girone composto da appena 5 squadre. Le big sono praticamente tutte in prima fascia, e gli unici “rischi” per gli azzurri potrebbero arrivare dalla seconda fascia dove sono presenti Polonia, Svizzera e Svezia. Ma, rispetto all’ultimo pre mondiale quando ci fu la Spagna nel gruppo degli azzurri, è tutt’altra cosa.