Alessandro Rovere della Segato firma per l’Inter

1347

Alessandro Rovere ha 14 anni e vive a Melicucco, ha iniziato a calciare il primo pallone pochi mesi dopo aver imparato a camminare e da allora non ha mai smesso di farlo. Il suo desiderio come per ogni ragazzo del resto, è sempre stato quello di fare della sua più grande passione il proprio lavoro. Approdare nel mondo professionistico, senza dubbio, non è facile, e quando Alessandro ha ricevuto la chiamata dell’Inter stentava a credere che il sogno di una vita stesse per realizzarsi.

La collaborazione tra il San Nicola Melicucco e la società della Segato, hanno permesso al tecnico Demetrio Cassalia di affinare le qualità di centrocampista di Alessandro, il quale dopo aver partecipato a vari stage è stato notato dagli osservatori dell’Inter. Oggi, finalmente, la firma per la società neroazzurra: al giovane Alessandro si aprono le porte del calcio professionistico!

«Tanti sono i sacrifici di Alessandro e di tutta la famiglia – spiega il padre Francesco – e noi insieme a lui siamo felici di quello che sta accadendo. Da sempre abbiamo creduto nelle sue capacità e grazie ai tecnici che lo hanno seguito ed in particolare a tutta la società della Segato, oggi siamo fieri e orgogliosi della chiamata dell’Inter». Poi con una punta di emozione conclude: «Sarà dura stare distanti, tanto per la famiglia quanto per Alessandro, però siamo sicuri che attraverso la grande organizzazione della società nerazzurra e la volontà di apprendere da parte di Alessandro, saranno sacrifici ripagati».