Il Bocale e Laurendi si dicono addio

127

Finisce dopo nove anni di grande amore il matrimonio tra Totò Laurendi ed il Bocale.

Ad annunciarlo con una nota ufficiale sul proprio sito la società biancorossa che ha parlato di una decisione comunque maturata da tempo. “Totò e i suoi gol, i suoi assist, la grinta di un guerriero in campo e nella vita di tutti giorni, leader carismatico sempre pronto a dare il massimo e a essere d’esempio – si legge nel comunicato della società”.

Tantissime sono le emozioni che ha fatto vivere ai tifosi biancorossi, colori ai quali ha legato parte di se stesso e che rimarranno in lui per sempre. Come per sempre Totò Laurendi farà parte della storia del Bocale.

A Totò, da parte del Bocale ADMO, l’augurio per un felice e fortunato prosieguo, nello sport e nella vita, che possa ancora emozionare ed emozionarsi come solo lui sa fare.

I fratelli Cogliandro hanno così commentato la partenza di Laureandi:
Pippo Cogliandro: “Ci saluta un uomo, un amico, un fratello, un capitano, una calciatore, siamo legati a Totò dalla stima e dall’affetto. Il Bocale ha fatto la storia anche grazie a Totò Laurendi, il quale rimarrà insieme a tanti altri un’icona indelebile di questa società.”
Nino Cogliandro: “Va via uno dei giocatori più forti che il Bocale abbia mai avuto, il suo stesso curriculum parla chiaro, con la militanza in Serie B con la maglia del Catania; ragazzo sfortunato a causa dei tanti infortuni ma senza alcun dubbio uno dei più validi calciatori del panorama calcistico reggino”.

Secondo alcuni rumors il calciatore dovrebbe finire al San Giorgio, in Prima Categoria, unitamente ad un altro ex Bocale, Totò Crisalli. In tal caso sarebbe un doppio colpo sensazionale per la società del presidente Caridi.

 

redazione@rcsport.it