Eccellenza, la Bovalinese ribatte all’amministrazione comunale

30

La lettera inviata dal Sindaco al Presidente della ASD Bovalinese 1911, e resa nota attraverso gli organi di stampa, contiene una serie di inesattezze che sviliscono l’impegno profuso dalla dirigenza in questi anni. Alcuni passaggi della missiva contengono delle affermazioni completamente destituite di fondamento e, per questa ragione, vanno respinte al mittente con determinazione.

La società ribadisce che la squadra è regolarmente iscritta al Campionato di Eccellenza 2021/2022, come in precedenza comunicato. Ne consegue che in questo momento l’unico impedimento alla disputa del massimo torneo regionale è rappresentato dalla mancanza di un impianto sportivo idoneo e omologato.

Il Sindaco, che afferma di essersi confrontato con il Presidente del Comitato Regionale Calabria LND, dott. Saverio Mirarchi, dovrebbe essere a conoscenza del fatto che il “Lollò Cartisano” non è omologabile, poiché necessita di importanti interventi strutturali, che la società richiede da tempo.

La mancata partecipazione al prossimo Campionato di Eccellenza, quindi, non va ricercata in problematiche di natura societaria, ma solo ed esclusivamente nell’assenza di una struttura sportiva idonea.

Il Presidente e i Dirigenti dell’ASD Bovalinese 1911 non intendono entrare nel merito di vicende inerenti i lavori svolti in passato al “Lollò Cartisano” né, tantomeno, andare alla ricerca di eventuali responsabili. Si tratta di valutazioni riguardanti la gestione della cosa pubblica che non competono a una società sportiva. Siamo certi che l’Amministrazione comunale, ove mai ve ne fosse la necessità, saprà fare chiarezza e assumere le opportune iniziative.

L’incontro con il Sindaco svoltosi in data 3 luglio 2021 è stato richiesto dalla società a mezzo PEC. In quella sede i Dirigenti dell’ASD Bovalinese 1911 si sono detti disponibili a partecipare al prossimo Campionato di Eccellenza nel caso in cui l’Amministrazione comunale si fosse adoperata per rendere agibile il “Lollò Cartisano”. La decisione di consegnare il titolo è stata assunta soltanto dopo aver atteso invano un riscontro dal Sindaco.

È doveroso puntualizzare, inoltre, che le spese sostenute per l’utilizzo di altri impianti sportivi in questi anni sono sempre state sostenute dalla società, che non ha mai ricevuto alcun contributo dell’Amministrazione. Gli unici aiuti sono arrivati dai bovalinesi, da qualche sponsor e dal gruppo “Boys 1997”.

Ci piacerebbe, altresì, che il Sindaco rendesse note le somme spese dal Comune a favore del campo sportivo negli ultimi due anni.

La società continua ad essere disponibile a incontrare il Sindaco e l’Amministrazione comunale per eventuali ulteriori chiarimenti e, soprattutto, per avere contezza delle iniziative poste in essere per risolvere le criticità connesse alla struttura sportiva. Rimaniamo in attesa di una convocazione ufficiale che, considerata l’urgenza, speriamo giunga con sollecitudine. Ulteriori attese, infatti, potrebbero compromettere la stagione calcistica.

#Bovalinese1911