Finisce in parità il derby lametino Sambiase-Vigor Lamezia

53

Allo stadio G. Renda di Lamezia Terme giornata di cartello per il campionato di Eccellenza Calabria tra Sambiase e Vigor Lamezia.

Le due squadre, che dovrebbero recitare una parte importante in questo campionato, partono subito forte a ritmi elevati confrontandosi soprattutto a centrocampo. La prima occasione è della Vigor Lamezia con un pallone dato da Haberkon a Foderaro che si trova però in fuorigioco.

Al 9°, su un retropassaggio di un difensore al portiere, stava per nascere una situazione pericolosa. Il prosieguo dell’azione porta la Vigor a battere tre angoli consecutivi e, su uno di questi, una gran bordata di Vitolo dal limite sorvola di poco la traversa, la deviazione di un difensore genera un altro calcio d’angolo. Al 16° dopo un’azione sulla destra con cambio gioco sulla sinistra, è Vitale con un tiro in porta a sorprendere Gentile e il Sambiase passa all’1 a 0. Al 34° il Sambiase reclama un rigore per presunto fallo di mano di un difensore della Vigor ma l’arbitro fa continuare e subito dopo palo colpito da Simone Fioretti.
Si conclude il primo tempo di marca giallorossa che ha rischiato di chiudere la partita un paio di volte.

Nel secondo tempo la Vigor cerca di imprimere il proprio gioco, non riuscendo però sempre nelle giocate a causa dello schiaremento perfetto del Sambiase, che arretra qualche metro per sfruttare qualche ripartenza. La pressione della Vigor si concretizza al 23°: dalla sinistra Martinez crossa di sinistro e sulla palla si avventa Haberkon che, di testa, trasforma in rete per l’ 1 a 1. Lo stesso attaccante dopo qualche minuto viene espulso per un presunto fallo su Bernardi: gomito alzato.

I due tecnici mischiano le carte con qualche cambio, con il Sambiase che ci crede ed inizia a pressare la Vigor grazie alla superiorità numerica, ma i biancoverdi, anche in 10, ripartono in contropiede soprattutto con Martinez, mentre Cucinotti diventa il perno della difesa. Sfortunato il Sambiase al 40° per la grande occasione di Vitale il quale su sponda di Mandarano colpisce la traversa. Ma l’occasione più grande è ancora nel recupero per i giallorossi, grazie al rigore decretato dall’arbitro per un tocco di mano in area. Sul dischetto si presenta Umbaca ma il suo tiro sbatte sul palo e poco dopo arriva il triplice fischio.

Una bella partita giocata bene da entrambe le squadre che potevano portare, tutte e due, i tre punti. Un pareggio che lascia in corsa per un piazzamento importante tutte e due le squadre.

Queste le formazioni iniziali.
Sambiase: Iozzi, Mascaro, Alfano, Gaudio, Mirabelli, Miceli, Bernardi,Vitale, Fioretti, Umbaca,Verso. A disposizione: Lamberti, Marrella, Talarico, De Nisi, Martino, Colosimo, Mandarano, Giampà, Trentinella. All. Danilo Fanello.
Vigor Lamezia: Gentile, Vitolo, Mennella, Miliziano, Carubini, Paviglianiti, Foderaro, Scozzafava, Haberkon, Villa, Russo. A disposizione: Parisi, Cucinotti, Giampetruzzi, Scoppetta, Lugo Martinez, Zuppardo, Martinez, Zanghi,Giaimo. All. Jorge Vargas.

Agli ordini dell’arbitro Giorgio DAgnillo di Vasto e degli assistenti Nicolò Matteo di Presta di Cosenza e Angelo Celestino di Reggio Calabria