Gallico Catona, a San Luca un’altra sconfitta esterna

101

Perde con il più classico dei punteggi a San Luca il Gallico Catona.

Non si poteva chiedere di più dalla trasferta di San Luca, seconda sconfitta consecutiva esterna nel giro di pochi giorni. 17 punti in 17 gare, preoccupa eccome la graduatoria, si vogliono evitare se possibile i playout. Ben otto partenze (Cormaci, Gianni Marcianò, Demba, Ferrato,Scopelliti, Franco, Ferrato, Digiacomantonio), a dicembre, quattro arrivi con Rotundo, Herrada, Garcia Munoz, Heiz.

C’è da stringere i denti, evitare mugugni e polemiche, infoltire il risicato organico con nuovi innesti fra gli svincolati. Non sarà facile reperirli, il “guru” Natale Gatto deve trovare le soluzioni giuste per raddrizzare una situazione obiettivamente non facile, ma siamo certi, che si farà tantissimo per l’obiettivo salvezza.

E’ un momento delicato e strategico della stagione, uniti e compatti si può uscire dall’empasse, la soglia salvezza diretta è 37/ 38 punti, quindi, bisogna fare ancora tantissimi punti e rompere la spirale negativa esterna soprattutto quando si affrontano le dirette concorrenti.

E sabato prossimo al Lo Presti derby contro la capolista Reggiomediteranea dell’ex Peppe Misiti, Gallico Catona che non può permettersi il lusso di un’altra sconfitta, Reggiomediterranea che intende consolidare il primo posto.

Sarà un derby al cardiopalma, fondamentale per entrambe le “cugine”. Un’altra sconfitta per il Gallico Catona sarebbe traumatica e questo lo sa bene mister Giandomenico Condello!

La società si unisce al dolore della famiglia dell’avvocato Passalia prematuramente scomparso. Un dolore incolmabile per tutti coloro che lo hanno conosciuto.

CONDIVIDI