Gallico Catona, a Scalea in cerca della “svolta”

48

Gallico Catona ripartire dai venti minuti finale del derby contro la Reggiomediterranea, a Scalea per la “svolta”.

“Ripartire” dagli ultimi 20 minuti contro la Reggiomediterranea, giocato con ottima intensità, gagliardia, buone geometrie, e capire se la reazione è solo un fatto fisiologico o di raziocinio ben mirato e ciò potrebbe fan sperare per l’immediato prosieguo e per l’obiettivo salvezza diretta.

Classifica che si sta profilando sia in alto che in basso. Sei compagini, una sola compagine ne rimarrà fuori. Bovalinese, Paolana, Cotronei, Trebisacce, Soriano, Gallico Catona.

Nel giro di pochi punti, alternanza di posizioni, le cinque gare interne per il Gallico Catona saranno fondamentali (Morrone, Cotronei, Bocale, Isola Capo Rizzuto, Paolana), fuori casa Scalea, Bovalino, Soriano, Lamezia, Trebisacce, Locri, Sambiase.

Sarà dura, la soglia salvezza è 37 punti. Francisco Herrada in recupero atletico potrebbe essere l’ago della bilancia, l’argentino Heiz è rinfrancato, ottimi i “fuori quota” Michele Bellè e Ciccio Violante, difesa super con Calarco, Marcianò e Fabrizio Pratticò. E già potrebbero debuttare i tre nuovi arrivi nella sfida sfida terribile a Scalea per la fatidica svolta.

CONDIVIDI