Gallico Catona e Reggiomed unite per la serie D?

337

Circola una indiscrezione da confermare, Gallico Catona e Reggiomediterranea unite per la serie D?  Chissà…

Finalmente! Si parla di calcio, di prospettive, di futuro anche per il calcio dilettantistico, che è la base di tutto il movimento. Un calcio dilettantistico che aspetta da tanto tempo nuove norme più elastiche ed efficienti, strutture sportive adeguate al post covid, risorse economiche (tassa d’iscrizione esautorata per l’anno prossimo), più spazio per gli “under”, settori giovanili che vanno meglio strutturati.

Società storiche che falliscono non sopportando il notevole esborso economico, gli uomini soli al comando durano il breve volgere di qualche anno, si deve emendare l’ampio complesso nelle sue fondamenta, giocatori veterani che alla fine fanno la differenza super pagati ma alla fine tutto si ritorce negativamente sulle società. Il ministro Spadafora a breve presenterà un progetto di riqualificazione del calcio dilettantistico, finalmente sarà la volta buona?

Complimenti al Gallico Catona che si conferma per l’ottava volta nel campionato di Eccellenza, ormai una realtà stabile nel massimo campionato regionale dilettantistico.
E poi ci sarebbe la possibilità nella prossima stagione di una “quarta serie” per la Reggiomed di Bruno Leo che è arrivata dietro la super corazzata San Luca.

C è chi sussurra di una possibile “conurbazione” (attualmente solo voci) fra Gallico Catona e Reggiomed.

Se son rose chissà!

Complimenti anche al Catona che potrebbe ritornare a giocare in prima categoria. Peccato che lo stadio “ Piero Reitano” di Via Marinella sia sempre più abbandonato in luogo ricettacolo!