Gallico Catona, il dg Natale Gatto e le prospettive future

90

Dal 2003 Natale Gatto lavora instancabilmente da dietro le quinte, un rapporto viscerale e intenso prima con la Gallicese e poi con il Gallico Catona.
E’ uno dei più apprezzati dirigenti del calcio dilettantistico calabrese.

Dice Natale Gatto: “Dobbiamo salvaguardare il buon nome del Gallico Catona in Eccellenza. Stiamo facendo grandi sacrifici soprattutto in questo periodo di covid, non sarà facile la ripresa, presumibilmente per il prossimo anno. Per gestire una società dilettantistica ci vuole oculatezza, essere credibili e a Gallico abbiamo creato un ambiente ideale per tutti con giocatori che giocano da diversi anni con noi con grande entusiasmo. E’ ovvio che dobbiamo migliorarci e forse alzare l’asticella degli obiettivi“.

Ha avuto un ottimo rapporto con i tecnici Tonino Russo e Pietro Armenise ed è stato utilissimo anche Totò Monorchio per il settore giovanile ”Penso che si riprenderà a giocare con il nuovo anno, siamo in attesa di nuovi siviluppi. Il 3 dicembre dovrebbero iniziare gli allenamenti collettivi e a fine mese si dovrebbero recuperare le gare contro la Vigor Lamezia in casa e a Paola“.

Da quest’anno nello staff tecnico del Gallico Catona c’è anche il direttore tecnico Santo Mandalari, un “curriculum” poderoso e importante, anche lui sarà utile alla causa del Gallico Catona.