Gallico Catona, il rodaggio è terminato e ora bisogna far punti

89

Una sconfitta per riflettere e meditare, “capire e capirsi”, studiare le strategie per completare un buon organico che adesso va assemblato al meglio dal neofita tecnico del Gallico Catona, Giandomenico Condello.

La fase di rodaggio è terminata, bisogna correre e far punti per non essere in disagio e ricorrere avversari di un campionato di Eccellenza che quest’anno si preannuncia molto più combattuto e complesso rispetto agli anni precedenti. Ci può stare la sconfitta a Sersale, formazione di “pari grado” ma pesano come un macigno gli errori individuali del pacchetto arretrato che rimpiange le assenze dei vari Fayè, Sakkop e lo stesso Neri.

Peppe Calarco non si discute ma viene da un lungo periodo di inattività, la bandiera Peppe Marcianò può reggere l’intera stagione, il giovane Digiacomantonio è giovane. Urge un altro difensore per evitare spiacevoli inconvenienti.

Impinguato adesso il reparto fuoriquota con gli ottimi arrivi dell’esterno Andrea Fulco, del centrocampista Davide Franco che hanno debuttato già a Sersale insieme a Ciccio Violante e all’attaccante Carmelo Moio, autore del momentaneo pareggio. Centrocampo folto e di qualità, forse, con qualche doppione (Violante e Demy Scopelliti). In attacco si attende il recupero a tempo pieno di Manuel Monorchio, difficile reperire una “prima punta” a doppia cifra realizzativa.

Già “Giando” Condello anche lui deve superare esami, è alla sua prima esperienza in Eccellenza. Non sarà assolutamente facile, ma ha serietà, capacità tecniche, voglia di esplorare la nuova mansione, ha dato serenità e compattezza all’ambiente. Di conseguenza dovrà ottenere risultati, standardizzando un metodo e una formazione base. Già le scelta che dovrà fare da solo e assumersi le proprie responsabilità. Siamo sicuri che Giandomenico Condello saprà districarsi al meglio con lo studio e l’applicazione.

E domenica al “Lo Presti” di Galico super sfida contro la matricola terribile San Luca che ha fatto poker sullo Scalea confermando le attese ambiziose della vigilia, San Luca per continuare a stupire, Gallico Catona smanioso di riscatto dinanzi al proprio pubblico in cerca del primo risultato utile. Si sfidano i due tecnici. L’esperto Tonino Figliomeni e il neofita Giandomenico Condello. Chi la spunterà?