Gallico Catona, Mandalari tassello importante in una società solida

82

E’ stato in tante squadre  e di categoria superiore il neo direttore tecnico del Gallico Catona Santo Mandalari, amico fra l’altro dell’ex diesse del Milan Max Mirabelli conosciuto a Rossano.

”A Gallico mi sono ben ambientato, – dice Mandalari, – ho un ottimo rapporto con il tecnico delle giovanili Gaetano Quarticelli, dobbiamo, in vista della probabile ripartenza con il nuovo anno, migliorare e completare l’organico, il Gallico Catona ha tutte le credenziale per invertire la tendenza e conquistare l’obiettivo minimo della salvezza e valorizzare i giovani calciatori del luogo, farò se possibile far valere la mia esperienza” .

La società nonostante lo stop agonistico sta lavorando con video conferenze, i co presidenti Cartisano e Polito e il vice Antonio Lo Presti non lasciano nulla al caso, confermato anche lo storico  magazziniere, ex Reggina, Mimmo Tavella, mentre il neo team manager è Tonino Monorchio, cassiere Enzo Postorino, dirigente accompagnatore Peppe Mangano, segretario Mimmo Diano, consiglieri Mimmo e Francesco Richichi, Sergio Vitetta, Antonino Araniti.

Collaborano il responsabile della comunicazione Mimmo Scappatura, Nino D’Agostino, Gianni D’Agostino e l’infaticabile Mimmo Diano.
Il settore giovanile è coordinato da Enzo D’’Ascola, Gianni Malavenda e NinoReitano, super visore Gaetano Quarticelli, mister Gianni Notaro, Enzo Martino.
Il vice presidente avvocato Antonio Lo Presti continua l’opera meritoria lasciata dal compianto padre Nino, lo fa con umiltà e discrezione, mai sopra le righe, spirito di appartenenza, intende lasciare un “solco” proficuo per le realtà di Gallico e Catona.