Gallico Catona sfavillante contro l’ambiziosa Morrone

107

Ritorna a vincere dopo due lungi mesi il Gallico Catona e lo fa in maniera convincente, sfavillante e con un “San Gennaro” Sabatino che fa la differenza, cinico e concreto sotto porta, fa la sua prima doppietta con il Gallico Catona, si trova a meraviglia con un super Francisco Herrada e con un Carmelo Moio sempre più positivo. Confortanti progressi sul piano del gioco (non si rincula più!), dei singoli di un organico completamente rinnovato rispetto alla prima parte della stagione.

Può essere l’uomo della provvidenza l’attaccante Sabatino, Herrada è fantasia e estro, la difesa è insuperabile, Gioia, Bellè e Violante a metà campo si fanno valere in fase propositiva che di interdizione. Si sblocca il Gallico Catona che ritorna al successo, si libera in fase offensiva e realizza per la prima volta tre reti in soli novanta minuti.

Cosa è cambiato rispetto a tre gare fa! Compagine rigenerata dal risultato, corta, intensa sul piano del ritmo, 4-3-3 il modulo adatto alle caratteristiche dei singoli, si deve continuare così in queste ultime nove sfide.

Mister Condello confida nell’estro e sulle “palle inattive” dello spagnolo Herrada, sulle dinamicità dell’argentino Heiz, sulla concretezza dell’attaccante Sabatino, sulla duttilità di Michele Bellè, sulle capacità balistiche di Ciccio Violante, sul far estemporaneo di Carmelo Moio e su una granitica difesa.

Tappa esterna a Soriano, è un Gallico Catona che vuole interrompere la lunga serie esterna (1 punto in nove gare), a Soriano è la volta buona?

La soglia salvezza è sui 34/35 punti, ci vuole continuità di rendimento, evitare cali di tensione e concentrazione, fase delicatissima della stagione.

Mister “Giando” Condello tiene unito il gruppo, i nuovi stanno rispondendo alle sollecitazioni, l’ambiente è sereno, il “miracolo” salvezza può essere concretizzato. “San Gennaro” Sabatino è l’uomo della provvidenza insieme al fantasioso spagnolo Francisco Herrada. Uscire indenni da Soriano significherebbe molto in chiave salvezza.