Il Gallico Catona festeggia la decima permanenza consecutiva in Eccellenza

110

Il Comunale di Locri ha portato bene per il Gallico Catona, che conquista, dopo una sofferta gara, la sua “storica” salvezza festeggiando i 10 anni consecutivi in Eccellenza.

Aneddoti, storie, vittorie, sconfitte, giocatori, allenatori, dirigenti, storie umane, “picchi” di felicità nel segno del Gallico Catona. 38 punti, 11 vittorie, 6 pareggi, 13 sconfitte, 36 gol fatti, 36 subiti, numeri di un’altra stagione positiva che passa agli archivi. Si poteva fare di più? Chissà, adesso si pensa alla prossima stagione. Al centro la splendida struttura dello stadio Lo Presti, la valorizzazione dei giovani, un under 17 alla nazionale come il centrocampista Mattia Sofrà, Alessandro Catalano, Artuso, Tringali e lo stesso Sofrà nella rappresentativa regionale. Stagione super per il difensore Peppe Calarco e del “fuori quota” Lorenzo Infusino il “Magnifico”, cannoniere con 10 centri, bene anche Davide Taverniti, decisivi in molte gare il fantasista Davide Bonadio e Ciccio Villa, determinante anche Marco Condemi.

Chi sarà il “manico” della stagione 2022/2023? Si ripartirà da Peppe Giovinazzo? Rimangono Bonadio, Villa, Infusino, Taverniti, Calivà? E’ un Gallico Catona “migliorabile” con le sue peculiarità, i suoi difetti, ma anche le tante certezze, una società che ha saputo “gestirsi” in periodo pandemico, trovando energie e risorse e uscendo sempre a testa alta dalle difficoltà oggettive. Un 10 va alla società con il presidente Nino Polito, il vice Antonio Lo Presti, l’area tecnica con il consolidato duo Natale Gatto e Peppe Misiti, il prezioso e oscuro lavoro di tanti dirigenti. Soddisfazioni anche nel settore giovanile. Che dire? Complimenti e avanti meglio !