Il Soriano battuto nel recupero dal Sambiase

29

Succede di tutto al “Gianni Renda” di Sambiase tra i padroni di casa e la formazione rossoblù, in una partita tesissima e abbastanza nervosa (a fine gara, infatti, il taccuino dei cattivi conterà cinque ammoniti e ben tre espulsi) ma anche con diverse emozioni che hanno contribuito a rendere il match in equilibrio fino all’ultimo istante. I giallorossi per riprendere a correre dopo i tre pareggi consecutivi e non perdere così il contatto con i vertici della classifica mentre il Soriano invece, ferito ma di certo non apatico (come, contrariamente, afferma l’attuale graduatoria) con la voglia di dimostrare di essere vivo e vegeto. Ma andiamo con ordine.

Mister Fanello si presenta con il collaudato 4-3-3 con il tridente Colosimo-Mandarano-Bernardi mentre Parentela opta per un 3-5-2 e col tandem avanzato Figliomeni-Dezai.
La prima occasione della partita arriva al minuto 17 grazie ad un calcio di punizione di Colosimo di poco alto. Quattro minuti dopo arriva il vantaggio sambiasino grazie ad un bel traversone di Alfano che, nei pressi dell’area piccola, trova la testa di capitan Bernardi. I vibonesi cercano la reazione e, appena prima dell’intervallo, vanno vicinissimi al pareggio con Macrì che, su una mischia in area, cerca la girata col pallone, il quale finisce di poco a lato.

Nella ripresa i rossoblù rimettono tutto in regola grazie all’1-1 firmato da Dezai il quale, in area di rigore, si porta il pallone sul destro e in diagonale batte Iozzi. L’equilibrio sembra dare ulteriore brio ai ragazzi di Parentela che, cinque minuti più tardi, sfiorano anche il vantaggio con un insidioso colpo di testa di Percopo. Il clou però avviene negli ultimi minuti di partita: prima il rigore di Gaudio neutralizzato da Stillitano, poi la doppia espulsione di Bellia e Cristiano che porta il Soriano in 9, e poi Trentinella che toglie le castagne dal fuoco ai suoi grazie ad un calcio di punizione di pregevole fattura finito all’angolino alto alla destra del portiere vibonese. Da segnalare, per il Soriano, l’entrata in campo dei giovani Prestanicola e Bardari.

SAMBIASE: Iozzi 6; Alfano 6,5 (10′ st De Fazio 6), Chiodo 6, De Nisi 6, Miceli 6, Gaudio 5,5 (43′ st Vitale sv), Martino 6 (35′ pt Giampà 5,5) Trentinella 7; Bernardi 7, Mandarano 6,, Colosimo 5,5 (19′ st Fioretti 6). A disp. Lamberti, Marrella, Talarico, Mascaro, Mirabelli. All. Fanello.

SORIANO: Stillitano 7; Romeo 6, Macrì 6 (39′ st Bardari sv), Cristiano 5,5; Mangano 6, Percopo 6, Greco 6 (39′ st Armignacca sv) Bellia 5,5, Traorè 6 (45′ st Prestanicola sv) Figliomeni 6 (25′ st Criniti 6) Dezai  6,5 (31′ st Filardo sv). A disp. Nania, Gambino, Romagnino, Saccà. All. Fanello

ARBITRO: Giuseppe Falvo di Catanzaro (assistenti Paolo Crimi di Locri e Valerio Giuseppe De Leo di Reggio Calabria)

MARCATORI: 21′ pt Bernardi (SA), 10′ st Dezai (SO), 45′ st Trentinella (SA)

NOTE: Stillitano para il rigore a Gaudio. Ammoniti: Stillitano (SO), Figliomeni (SO), Greco (SO), Romeo (SO), Bardari (SO). Espulsi: Bernardi (SA) per doppia ammonizione, Bellia (SO) e Cristiano (SO) per eccessive proteste.

CONDIVIDI