La vigilia di Soriano-Palmese

126

Andata in archivio la 3a giornata del mini torneo di Eccellenza per la Palmese è in programma la trasferta contro il Soriano che, dopo le infruttuose trasferte contro il Sersale e la Vigor Lamezia, ritorna a giocare in casa dove non ha certo fatto meglio visto la pesante sconfitta subita contro la Reggiomediterranea nella prima uscita.

Dopo aver racimolato il primo punto, che ha permesso ai neroverdi di abbandonare l’ultima piazza, occupata dallo stesso Soriano (magrissima consolazione per una squadra blasonata quale è la Palmese), è fin troppo scontato che il pareggio è il risultato che non farebbe bene a nessuna delle due contendenti. Per l’undici di Antonio Germano, privo dello squalificato Condemi, vincere vorrebbe inoltre dire interrompere un lunghissimo digiuno lontano dalle mura amiche.

Con il numero uno dei neroverdi, Rocco Simone, che al termine della sfida contro lo Scalea ha tuonato minacciando di ritirare la squadra dal campionato perché (testuali parole) “la Palmese è stufa di subire queste angherie arbitrali”, serve, comunque, un deciso cambio di rotta che solo il campo potrà dare; anche se, da una squadra completamente rifondata, non si può certo pretendere più di tanto. Cambio di rotta che abbia come obiettivo minimo, seppur quasi ai limiti dell’impossibile da poter raggiungere, il 4o posto. Il che garantirebbe la disputa del primo play off alle pendici del monte Sant’Elia.

CONDIVIDI