Locri-San Luca, finisce in parità il derby jonico

121

Finisce in parità l’atteso incontro tra il Locri e la capolista San Luca, al termine di una partita giocata discretamente dai ragazzi di mister Scorrano. Di contro, un San Luca coriaceo e battagliero porta a casa un prezioso pari, che gli consente di mantenere la testa della classifica solitaria, vista la contemporanea sconfitta della Reggiomediterranea.

Partono bene gli amaranto, che già al 2′ minuto vanno vicini al vantaggio con Zampaglione, che da buona posizione calcia a lato. Gli ospiti soffrono i continui attacchi degli avanti amaranto, ma con caparbietà ribattono colpo su colpo, senza rinunciare a qualche pungente contropiede. La prima parte si conclude con poche azioni degne di nota.

Nella ripresa la musica non cambia. Locri in avanti alla ricerca del vantaggio ed ospiti che si difendono con ordine. Al 56′ è il Locri che sfiora il vantaggio. Cross di Panetta e Petrone da pochi passi manca la deviazione di testa. Poco più tardi, è ancora Petrone a mancare il vantaggio. Infusino serve il centravanti amaranto, che da dentro l’area tira a colpo sicuro ma il portiere ospite ci mette una pezza. Al 68′ il San Luca si rende pericoloso con Lazzaroni che entra in area, ma il suo cross non viene deviato in rete da nessuno dei suoi compagni.

Gli ultimi minuti vedono le squadre accontentarsi del pareggio, che sa di vittoria per gli ospiti festanti sotto il settore dei propri tifosi. Per il Locri resta l’amaro in bocca per aver sciupato l’ennesima occasione per avvicinarsi alla vetta e nonostante tutto è uscito dal campo tra gli applausi del proprio pubblico.

 

CONDIVIDI