Palmese, l’amaro 3-3 col Soriano le fa salutare la coppa

203

Greco, Santaguida e Dezal, infilando per ben tre volte il cuoio alle spalle di Zoccali, infliggono il primo dispiacere stagionale alla Palmese che, nonostante la strepitosa tripletta di Mancini, non riuscendo ad andare oltre il 3-3 contro il Soriano abbandona la Coppa Italia Dilettanti al primo turno. A decretare l’eliminazione della Palmese, che ha concluso il girone 13 a pari punti (4) con il Soriano (0 punti, invece, per il Melicucco), è stata la peggior differenza reti che ha premiato l’undici vibonese. Partita sotto tono quella dei neroverdi apparsi impacciati, soprattutto nella fase difensiva, anche se due delle tre reti subite sono state frutto di un calcio di punizione e di un tiro dal dischetto. A dover di cronaca va, però, aggiunto che la terza marcatura del Soriano è stata viziata da un nettissimo fallo di Dezal su Mendes, scaraventato a terra senza troppi complimenti, sul quale li sufficiente direzione arbitrale del cosentino Russo ha incredibilmente sorvolato.

Al di là della qualificazione sfumata per un soffio, tra le note liete non può che essere annoverata l’ottima prova dell’attaccante classe 2001 Mancini che, dopo aver messo a segno 4 reti in Coppa, vorrà cominciare a dire la sua anche in campionato a partire dalla sfida casalinga di domenica prossima contro la Stilese dove l’undici di Germano, capolista del torneo assieme a Locri e Reggiomediterranea, sarà chiamato all’immediata riscossa.