Reggiomed, crederci tutti insieme

114

In casa Reggiomediterranea, c’è grande entusiasmo dopo il pareggio maturato in extremis sul campo della corazzata San Marzano. La fase nazionale dei play off di Eccellenza, non poteva iniziare nel migliore dei modi per i ragazzi di mister Misiti. Il match di ritorno, in programma domenica 5 a Longhi-Bovetto, mette gli amaranto nelle migliori condizioni per poter conquistare l’eventuale passaggio in finale. Agli amaranto basterebbe anche lo 0-0, ma l’intento di Cordova e compagni sarà quello di scendere in campo per portare a casa l’intera posta in palio.

Per poterci riuscire, la Reggiomediterranea, è chiamata a ripetere un’altra prova maiuscola come ci ha ben abituati nell’arco di questa stagione. Considerata l’importanza di questa gara, ci si attende una buona presenza di pubblico sugli spalti, pronto a sostenere e spingere la squadra verso il raggiungimento dell’obiettivo. Le premesse ci sono tutte per compiere un’impresa che andrebbe a gratificare il lavoro di una società, che in un territorio con mille difficoltà riesce a fare calcio con grande passione e professionalità.

Parliamo di una splendida realtà della nostra città, meritevole di essere considerata e sostenuta anche a livello istituzionale. Agli sportivi reggini viene chiesto un supporto, fatto di amore per dei ragazzi che rappresentano uno dei tanti volti migliori di una città come Reggio Calabria, abituata attraverso lo sport ad avere un riscatto sociale. Non resta che darvi appuntamento domenica pomeriggio a Longhi-Bovetto, per continuare tutti insieme a rincorrere un sogno, un sogno chiamato Serie D.

Foto di copertina Davide Attianese