Una Palmese fin troppo sterile lascia l’intera posta alla Reggiomediterranea

247

Al termine della 2a giornata del mini torneo di Eccellenza per la Palmese arriva la seconda sconfitta. A battere l’undici di Antonio Germano è la Reggiomediterranea che si impone 1-0. Sconfitta che fa spiccare il volo alla Reggiomediterranea (prima in classifica a punteggio pieno) mentre la Palmese, ancora ben lontana dall’essere squadra nonostante qualche ottima individualità, rimane inchiodata in ultima posizione con 0 punti in compagnia del Soriano.

Primo tempo: Parte bene la Palmese che prende campo con il vivace Mazzei a creare qualche insidia dalla sinistra ma la prima vera occasione è dei locali con Pitasi, che impegna Zoccali a smanacciare in calcio d’angolo, replicata qualche minuto dopo da Trepat il cui tiro si spegne sui guantoni del giovanissimo numero uno neroverde. Giunti al minuto 25 è la Palmese ad avere un’ottima occasione con Gatto il cui tiro dalla distanza trova pronto Marino che si distende deviando sul fondo. Centoventi secondi dopo è la Reggiomediterranea ad avere il pallone che potrebbe sbloccare la partita ma il tiro a colpo sicuro del neoentrato Puntoriere trova pronto Zoccali che con un volo felino devia in calcio d’angolo. Cinque minuti dopo la mezz’ora è Semenzin a rendersi pericolo ma Zoccali lo anticipa in uscita. L’ultima occasione della prima frazione di gioco, anche se velleitaria, è del brasiliano Ricardinho che spedisce il pallone ben oltre i legni di Marino.

Secondo tempo: Trascorsi 27 minuti contrassegnati dalla noia assoluta, all’approssimarsi della mezz’ora è la Reggiomediterranea a portarsi in vantaggio con Stefanazzi che, al termine di una veloce ripartenza, deposita il cuoio in fondo al sacco senza che Zoccali possa far nulla. La rete dello svantaggio non scuote a dovere la Palmese, che rischia di subire la seconda marcatura con Lancioni, e al triplice fischio finale di Gatto a festeggiare sono i padroni di casa la cui vittoria è l’esatto specchio di quanto visto in campo.