Reggio Fc di scena a Montalto, Caminiti: «Daremo tutto per raggiungere la finale»

37
La Reggio FC è pronta al nuovo impegno in casa della Soccer Montalto. Solo un risultato a disposizione, la vittoria, ed impegno tutt’altro che agevole in casa della capolista di mister Basile. Ma la squadra di Tamiro arriva consapevole della propria forza, con la mentalità di chi non ha niente da perdere e, stavolta, con l’organico al completo a differenza di quanto accaduto qualche settimana fa in occasione dell’ultima giornata di regular-season (Soccer Montalto priva invece di Scervino e Lambrè).
C’è un sogno da raggiungere ed a fare il punto della situazione è il dirigente Natale Caminiti.
Natale, si è parlato tanto ed a lungo dello spettacolare derby di sabato. Il tuo commento?
«Un risultato anomalo per una partita di calcio a 5 (1-0 ndr), ma specchio fedele di quello che entrambe le squadre hanno fatto vedere in campo, dando il massimo fino all’ultimo istante. Alla fine, credo che siamo stati più bravi noi a resistere ed a trovare il gol nel recupero, nel loro momento di massimo sforzo. Ci tengo a ringraziare ancora una volta giocatori e dirigenti della Gallinese che hanno tenuto un comportamento cordiale durante e dopo la partita, il che non era affatto facile vista la posta in palio».
Un successo come quello ottenuto contro la Gallinese, soffrendo e con carattere, che ha sicuramente galvanizzato l’ambiente. Adesso, in fiducia, ci si appresta alla nuova trasferta in casa della Soccer Montalto: che partita bisogna attendersi?
«Per quanto riguarda la partita di Montalto immagino sarà una gara combattuta che noi dovremo saper affrontare sin dall’inizio, visto la caratura dei nostri avversari. Abbiamo soltanto la vittoria a disposizione e ci proveremo con tutte le nostre forze perché ci teniamo sia a far bella figura e sia ad approdare alla finale».
Come ci arriva la Reggio FC a questa gara?
«Arriviamo a questa gara con molta fiducia e determinazione, consapevoli che abbiamo una squadra forte e che ci tiene a dare spettacolo. Ma di fronte è anche vero che abbiamo una gran bella squadra, che ha ben impressionato fino ad oggi. Noi faremo il massimo, ma sappiamo già che per approdare in finale sia i giocatori che il mister dovranno fare del loro meglio e non ho dubbi che ciò accadrà».
Il tuo bilancio per questa stagione? Squadra che di certo arriverà almeno tra le migliori quattro, ma sognare non costa nulla…
«Infatti. Per noi già è un gran bel traguardo. Personalmente ho sposato sin dall’inizio la causa della Reggio FC perché so che non ci si vuole mai fermare e cercare di fare sempre un passo in più, sia da parte del nostro presidente sia da parte dei miei colleghi dirigenti, garantendo anno dopo anno sempre quel quid in più che ci consenta di fare sempre bella figura in campo e fuori. Ci apprestiamo alla partita di sabato con questo spirito, sapendo che non avremo nulla da perdere e che la squadra garantirà il massimo impegno senza alcun dubbio. Ci tengo a ringraziare tutta la squadra, tutti dirigenti e il presidente per la vittoria di sabato e per la dedica personale ricevuta. Ci tengo a precisare che la famiglia che ha saputo creare in primis il nostro presidente Girella va oltre ogni cosa. Adesso, consapevole di ciò, auguro con tutto il cuore che la partita di sabato sia un’altra bella occasione che ci faccia ancora di più innamorare di questo sport e che ci faccia soprattutto capire che ciò che abbiamo vissuto con la pandemia è stato qualcosa di terribile. Per tale motivo il match di domani va vissuto soprattutto come un passo in più verso la ripartenza, sperando che l’anno prossimo i palazzetti e gli stadi siano di nuovo pieni e che la vita torni alla normalità».
Area Comunicazione Reggio FC