Tra Sensation e Gallinese finisce in parità

63

Partita bella ed interessante tra Sensation Profumerie e Gallinese terminata 3-3, dopo che i locali erano stati capaci di portarsi sul 3-0. La bravura dei ragazzi di Piscioneri, abbinata a qualche errore degli ospiti – tra cui un tiro libero – hanno dato modo alla Sensation di passare in vantaggio con Totino, per poi raddoppiare e triplicare grazie alla doppietta a cavallo tra primo e secondo tempo dell’ottimo Simari. La Gallinese pur non giocando male sembrava non riuscire ad incidere con i propri attaccanti, ma a sette minuti dal termine prima il rigore di Montesanti e poco dopo le reti di Iaria e Prestopino, hanno reso possibile la rimonta, con le due squadre che si dividono così la posta in palio.

Così si esprime a fine partita il tecnico della Sensation Cosimo Pisconeri: “Sono molto amareggiato per il risultato finale, visto che la mia squadra era in vantaggio di tre reti fino a sette minuti dalla fine. E’ stata una partita bellissima e nonostante il nostro vantaggio loro ci hanno impensierito sempre. Sembrava una partita a scacchi con mosse e contromosse, tatticamente giocata bene da entrambe le squadre. Mi lascia l’amaro in bocca perché con due punti in più ci saremmo ritrovati al secondo posto. Tutti bravi i miei ragazzi con Simari che ha fatto una prova eccellente”.

“Partita contraddistinta da due fasi – spiega il direttore generale della Gallinese Sandro CutrupiNel primo tempo abbiamo raccolto poco e loro sono stati bravi a sfruttare le occasioni. Ad inizio secondo tempo abbiamo subito la terza rete per una nostra disattenzione, però il carattere dei ragazzi e la tenacia ci ha permesso di rimontare la partita e tutto sommato penso che il pari sia il risultato giusto”.

Ecco il commento sulla pagina Facebook della Gallinese:
Se come si dice quel che conta è solo quello che succede in campo, allora oggi SEensation C5 ed ASD Gallinese hanno dato vita ad un grandissimo spettacolo, che assume ancor più valore se si vanno a scorrere le distinte delle 2 squadre piene zeppe di “millenials”. Una partita spettacolare, interpretata diversamente dalle 2 squadre che alla fine si sono divise la posta in palio. Per quel che riguarda i nostri, il leitmotiv del campionato è ancora una volta confermato: più dei punti conta la prestazione, più dei punti conta il carattere,
più del passato, oggi, conta costruire il futuro. Questo è ciò che ci hanno dimostrato capitan Plutino & C. che orfani di Vazzana e sotto 3-0 a metà ripresa, con un tiro libero ed un paio di clamorose occasioni fallite sullo 0-0, senza pensare a ciò che era stato fino a quel momento, hanno continuato a macinare gioco e senza arrendersi mai hanno creduto e reso possibile una rimonta che al cospetto ed in casa di questo avversario assume ancor più valore.
Ed a proposito di valore a rendere ancor più positiva questa giornata ci sono le prime reti tra i “grandi” (e col portiere di movimento) degli Under 19 Iaria, autore del 3-2 e Prestopino che chiude la rimonta iniziata in precedenza dal rigore realizzato da Montesanti. Torniamo dunque da Gioiosa Jonica con un “solo punto” ma con la consapevolezza che oggi più del raccolto conta ciò che abbiamo seminato.
Infine un ringraziamento ai gestori dell’impianto ed alla Sensation C5 per l’ospitalità unitamente all’in bocca al lupo per il proseguo del campionato.