La Segato parte male ma recupera e vince contro il Melicuccà

111

Nella settima giornata in una domenica quasi primaverile, sono scesi in campo la compagine reggina della Segato C5 e il Melicuccà. Partita ancora una volta in salita per i ragazzi di mister Catanzaro. Capitan Fortugno e compagni prendono un pò sotto gamba il fanalino di coda, che bravo a sfruttare gli svariati errori difensivi, sigla il vantaggio ospite con Carbone.
Il ritmo distratto e blando della partita dà modo al solito bomber Facciolo di pareggiare i conti, ma gli ospiti melicucchesi sfruttano ogni errore della squadra di casa e raddoppiano ancora una volta con Carbone, oggi in ottima giornata tanto da trovarsi sul punto di  triplicare, ma si trova di fronte un ottimo Praticó, un muro umano quest’oggi.

Inizia il secondo tempo e subito ancora Carbone, il migliore dei melicucchesi sigla l’1 a 3. Partita che sembra andare per il verso giusto per i bianco/azzurri, però come spesso accade in queste ultime partite, i padroni di casa si svegliano con la carica del suo numero 10 Popadic che insieme a Facciolo A. figlio d’arte, accorciano con Popadic bravo e lesto ad insaccare un pallone ben lavorato dal baby bomber Facciolo A.

Da qui in poi entra in scena il funambolo reggino Valentino “Figlio del Vento”, che prima trova il pareggio con un diagonale, e poi con delle ripartenze fulminee sigla la sua personale tripletta.

Il Melicuccà soffre la pressione di casa e la Segato trova ancora la rete con il bomber D’Agostino, e successivamente con Fortugno che imbuca una palla velenosa e con un grande velo di D’Agostino la palla si insacca alle spalle del portiere.
Partita che volge al termine ma prima della fine ancora il 40enne Facciolo G. chiude in conti siglando l’8-3 finale.

Grande risultato in ottica playoff, in vista della gara interna che vedrà impegnata la Segato in un derby tutto reggino contro l’Olimpia.

Marcatori:
SEGATO: 3 Valentino, 2 Facciolo G., 1 Fortugno, 1 D’Agostino, 1 Popadic.
MELICUCCA’: 3 Carbone.

Area Comunicazione Segato C5