Prima grossa sorpresa nel campionato di Serie A

71

Convince la Roma e delude l’Inter.

Questa sintesi, fulminante, racchiude, con la vittoria al 93° della Juve, la giornata di inizio del nuovo campionato.

La Roma ha confermato una struttura di base collaudata con schemi veloci ed efficaci e spunti incisivi dando vita ad una prestazione convincente contro un avversario che di rango oggi mostra il blasone di una storia ormai intrisa da frequenti retrocessioni seguite da promozioni senza rivelarsi capace di impensierire o – come il Chievo contro la Juve – di menar le danze e fare soffrire gli avversari. Storia diversa per il Sassuolo che vince e convince contro l’opacissima Inter di Spalletti.

Gli emiliani non solo hanno vinto con merito – sia pur su rigore – ma hanno fatto emergere la mancanza di amalgama fra i nerazzurri.

Troppe stelle. Troppi individualismi. Troppa voglia di brillare di luce propria e poca propensione all’oscuro lavoro dei gregari che macinano gioco e creano occasioni.

Delusa la tifoseria i milanesi restano fermi al palo. E già la panchina di Spalletti ha avuto un, sia pur lieve, sussulto.