ESCLUSIVA intervista al presidente del San Roberto Vincenzo Oliveri

1318

Proseguono le interviste alle società della Provincia. Ai nostri microfoni oggi Vincenzo Oliveri, presidente del San Roberto Fiumara, formazione da pochi giorni ripescata in Prima Categoria.

Presidente, finalmente è arrivata la notizia del ripescaggio. Com’è stata accolta dalla società?

Beh io rivesto il ruolo di presidente del San Roberto sin da quando è nato, quindi da ben 35 anni. Ho portato la squadra già una volta in Prima Categoria. Purtroppo, avendo avuto notizia dei ripescaggi solo una settimana fa, ci troviamo un po’ in difficoltà. Infatti ricostruire la squadra a metà agosto è abbastanza complicato, in quanto già molti ragazzi sono stati ingaggiati da altre squadre.

Avete già fatto degli acquisti?

Si, ci stiamo muovendo. Quest’anno ci sono molte squadre nell’hinterland di Reggio, quindi c’è meno scelta. Ci stiamo però dando da fare. Ho scelto come mister Ciccio Api, uno dei migliori in circolazione. Allena da cinque anni e ha vinto ben tre campionati. Negli anni scorsi ha portato dalla Terza alla Prima Categoria il San Giorgio ed il Ravagnese, e nella passata stagione ha allenato sempre nel Ravagnese fino a dicembre. Con lui verranno i suoi fedelissimi: si pensi a Belluno, un forte centrale d’esperienza, Ienuso, Bonarrigo, Pavone, Minniti. Abbiamo riconfermato il nostro bomber, Giovannino Catalano, classe ’96, una punta eccezionale per la categoria. Quasi sicuramente verrà Vincenzo Cambareri, che ha un passato a Bagnara, calciatore anche lui d’esperienza.

Quali obiettivi vi prefissate per questo prossimo campionato?

Il primo obiettivo sarà sicuramente tenerci stretta la prima categoria. Economicamente non siamo molto forti, San Roberto è un paesino di 800 abitanti, quindi non abbiamo grandissime ambizioni. Abbiamo però una bella struttura: giochiamo a Fiumara di Muro, abbiamo un campo di proprietà e questo ci agevola molto. Del resto, però, l’appetito vien mangiando, quindi puntiamo a far bene. Speriamo sicuramente in un buon piazzamento.

Ringrazio la redazione di Rcsport per l’attenzione che dà alle piccole squadre ed ai ragazzi della nostra provincia. Credo che valorizzare le società reggine delle categorie più basse sia molto importante.

 

redazione@rcsport.it