Il Giordano teatro della sfida Saint Michel vs San Calogero

285

Si riapre il sipario al Cesare Giordano di Gioia Tauro. Il glorioso stadio, tempio viola che ha segnato la storia del calcio pianigiano ritrova finalmente nuovo lustro ed è pronto a diventare palcoscenico di innumerevoli sfide per la gioia degli appassionati.
Un lavoro sinergico effettuato tra le due squadre della città, la Gioiese, che ne ha avuto la gestione dall’amministrazione comunale, in collaborazione con la Saint Michel che ha contribuito in modo consistente alle spese di ultimazione dello stesso hanno riportato all’antico splendore, “in chiave moderna”, uno splendido impianto sportivo.

Dopo mesi di lavoro, passione ed energie spese dalle due società, oggi è finalmente possibile riportare lo spettacolo laddove fino a poco tempo fa veniva il tutto considerato una cattedrale nel deserto. Oltre al rifacimento del manto erboso in sintetico la struttura gode di nuove porte, panchine, un sistema di illuminazione per gli allenamenti in notturna e spogliatoi completamente rinnovati.

A seguito dell’omologazione avvenuta proprio poche ore fa tutto è pronto per la riapertura. Sarà la Saint Michel ad inaugurare dopo più di un decennio quello che è diventato un fiore all’occhiello per la città, disputando sabato 24 settembre in occasione del ritorno di Coppa Calabria l’avvincente sfida che aggiudicherà il passaggio del turno tra Saint Michel e San Calogero, un match entusiasmante dove per l’occasione si aspetta una calorosa risposta del pubblico gioiese per dare il ben tornato nella scena calcistica allo stadio della propria Città.