Il Rosarno vola in semifinale di Coppa. Il ritorno dei quarti finisce 0-0

215

Termina in parità il ritorno dei quarti di finale della Coppa Calabria, che ha visto contrapposte il Rosarno e la Bovese. Pareggio che, dunque, fa felici i pianigiani che si qualificano per le semifinali grazie al risultato ottenuto all’andata (0-1 al comunale di Bova). La partita non è delle migliori dal punto di vista del gioco, con le due squadre che sbagliano molto in fase di impostazione e perciò il risultato di 0-0 è sembrato il più giusto.

Non si segnalano tiri pericolosi nello specchio della porta, tanto è vero che i portieri delle due squadre (Sgrò e Larizza) non effettuano parate degne di nota. Ad un primo tempo molto equilibrato sussegue una ripresa che vede i padroni di casa cominciare meglio rispetto agli avversari. I rosarnesi ci provano da fuori con Zappia al 15’ e con Corica 5 minuti più tardi, ma entrambe le conclusioni sono centrali e facilmente bloccate da Larizza. Negli ultimi minuti la Bovese prova a segnare quel gol che farebbe tornare complessivamente in parità la sfida. Il gol arriva al 33’ con Guglielmini, ma l’arbitro annulla per fuorigioco.

Non succede più nulla di fatto. Lo 0-0 finale premia, dunque, i ragazzi di Rotondo che in semifinale affronteranno il Borgia.

Ecco il tabellino del match:
ROSARNO: Sgrò, Arruzzolo (17′ st Papalia (41′ st Catalano), Ferraro, Garcea, Frisina, Corica, Germanò (1′ st Zappia), Galati, Cusato (1′ st Gentile), Amato, Mercuri. In panchina: El Maknì.
BOVESE: Larizza, Nucera, Malara, Dame, Cuppari, Foti, Paviglianiti, Tuscano (31′ st Borzi), Guglielmini, Marengo, Scordo (17′ st Profazio). In panchina: Criseo, Marino.
ARBITRO: Russo di Cosenza
NOTE: Ammoniti: Galati (R), Zappia (R), Paviglianiti (B). Corner: 3-4.