Paviglianiti presenta la Prima Categoria “D”

365

La prima giornata del Girone D di Prima Categoria, ci viene presentata da Francesco Paviglianiti. L’ex tecnico della Bovese e prima ancora in Promozione con il Brancaleone, dopo aver declinato offerte da parte di società di Promozione ed anche di Eccellenza, per motivi personali è momentaneamente fermo ai box, ma da grande conoscitore dei campionati dilettantistici, illustra le squadre partecipanti al Campionato di Prima Categoria Girone D 2019-2020.

All’inizio ci sono sempre un po’ di incognite – spiega il tecnico – perché si viene dalla preparazione e c’è anche l’emozione della prima partita.
Saint Michel e Deliese sono squadre che hanno fatto acquisti importanti e sarà una partita senz’altro interessante. La squadra di Domenico Mammoliti nelle amichevoli si è comportata egregiamente e si presenta con una rosa importante. La Deliese è guidata dal nuovo tecnico Ciccio Api, il quale è stato seguito da molti giocatori che conoscono bene la categoria e che possono fare la differenza.

Un altro scontro importante è Borgo Grecanico – Scillese, con il Borgo Grecanico che ha fatto grandi investimenti grazie a due grandi società che si sono unite per formare un gruppo importante. L’innesto di giocatori come Ciccio Marino ed il portiere Isidoro Leonardi daranno sicuramente grande esperienza alla squadra. Sarà una partita da vedere anche perché la Scillese vorrà dire la sua avendo le carte in regola per fare bene.

Bovese – Rosarno sono due squadre anch’esse interessanti. La Bovese si sta preparando bene, ho visto i ragazzi molto carichi che hanno fatto delle belle amichevoli. L’innesto di Dambè aiuterà sicuramente la squadra a navigare nei piani alti della classifica. Il Rosarno è stata costruita per puntare in alto, con l’allenatore Rotondo che ci mette oltre alla professionalità il cuore e l’anima. Può ripetere l’annata scorsa puntando ai playoff.

Il San Roberto del caliente presidente Olivieri ha fatto sempre dei buonissimi campionati, nel turno casalingo a Fiumara affronterà la Fortitudo Reggio che sicuramente vorrà riconfermare quello che di buono ha fatto lo scorso campionato.

Bianco – San Gaetano Catanoso vede due squadre rinnovate. Il Bianco sarà guidato in panchina da Silvio Frascà, allenatore che conosce bene la categoria, mentre il San Gaetano è stato ripescato in quanto lo scorso anno proprio contro il Bianco aveva perso la finale playout. Anche questa prevedo possa essere una bella battaglia.

Un bel derby da seguire sarà senz’altro Pro Pellaro – Lazzaro che vede in panchina due tra i migliori tecnici della categoria. Greco ha fatto molto bene lo scorso anno portando la Pro Pellaro ai playoff. Errigo conosce bene i vari campi del reggino avendoli calcati prima da giocatore e poi da allenatore. Si prevede una partita interessante, dove sicuramente si potrà ammirare un bel gioco.

Infine arriviamo non per ultimi a Cinquefrondese – Palizzi, con la squadra di casa del neo tecnico Perna che vorrà far bene davanti al proprio pubblico e con il presidente Bellocco che ha investito tanto, fondando un gruppo molto valido. Come avversario si presenterà il Palizzi che rischiava di non iscriversi, ma poi ha prevalso il cuore di qualche giocatore che ha formato una nuova società, dando continuità ad una squadra che viceversa rischiava di perdersi.

Sarà in definitiva un campionato sicuramente avvincente, con tante squadre che si presentano agguerrite ai nastri di partenza e con tanta voglia di mettere in mostra le proprie potenzialità.