La Saint Michel ci crede e vince contro la Villese

411

La Saint Michel conquista la vittoria contro la Villese nell’anticipo del secondo turno di campionato andato in scena sul sintetico del Santoro.
La squadra del presidente Don Gaudioso Mercuri reduce del successo all’esordio contro il Santa Cristina vuole ben figurare nella prima trasferta stagionale anche se è conscia dell’incognita di un avversario mai incontrato nella propria storia calcistica e che, nella prima gara di stagione, è uscito sconfitto di misura solo grazie ad un calcio di rigore.
Oltretutto Mr. Cambrea si ritrova trova “orfano” di 2 elementi fondamentali della propria formazione squalificati per un turno dopo la prima partita, quindi grande lavoro in settimana per sistemare al meglio la formazione sapendo che la situazione non è di quelle ottimali anche perché la Saint Michel è ancora in fase di allestimento e l’organico definitivo lo vedremo sicuramente dalla quarta giornata a seguire.

Inizia la partita al Santoro di Villa San Giovanni diretta dal Sig. Morgese della sezione di Vibo V. sotto un caldo sole autunnale con le due squadre che si fronteggiano ad armi pari.
I padroni di casa cercano sin da subito di infuocare le mura amiche del proprio stadio, al 5′ il n. 9 Tengano trova a seguito di un cross una conclusione insidiosa che si stampa sulla traversa sfiorando il gol del vantaggio.
Partita che dopo questo brivido prosegue non regalando particolari emozioni, la Saint Michel sembra lenta nel carburare e offre campo al proprio avversario che però non concretizza occasioni da rete.
Al 25′ allora ci pensa Audino a portare in vantaggio gli ospiti, su un’azione offensiva in area neroverde intercetta una palla a pochi passi dalla porta gonfiando di potenza la rete per lo 0-1.
Saint Michel in vantaggio dunque, ma non ha nemmeno il tempo di festeggiare perché al 27′ sulla ripresa del gioco la Villese su calcio di punizione dal limite trova il pareggio con Daniel Sogo Dogo che ristabilisce gli equilibri bloccando l’entusiasmo dei gioiesi.
Dopo i gol in rapida successione lo scossone che ci si aspettava per intensificare i ritmi di gioco non è arrivato da ambo le parti e l’incontro continua sulla falsa riga della prima mezz’ora con un equilibrio ed una stabilità in campo che rende quasi noiosa la gara.

Il secondo tempo inizia con la Villese che si fa pericolosa al via con Tegano che prova la conclusione a rete, poi si dovrà aspettare il 62′ per rivedere un’azione da gol con il portiere gioiese Palumbo che si distende e manda a lato una palla velenosa su una punizione al limite calciata sempre da Tegano.
Al 65′ esce il bomber della Saint Michel Audino in favore di Pisano, pochi minuti prima era arrivata in difesa anche la sostituzione di Bruzzese che risultava acciaccato, al suo posto la new entry Di Masi. Cambi indovinati per Mr. Cambrea che trasforma il volto dell’incontro, la Saint Michel adesso sembra aver preso più vigore a discapito di una Villese che man mano si trova sottomessa al proprio avversario il quale crea innumerevoli affondi nella metà campo avversaria.
Al 73′ l’attaccante Facundo insacca in rete a gioco fermo per fuorigioco, quello sembra essere il presagio di come sarebbe volta la partita.
La Saint Michel infatti diventa assoluta protagonista del gioco, diverse sono le azioni offensive, il pareggio adesso va davvero stretto ai gioiesi che vedono scorrere i minuti sul cronometro non riuscendo però a sbloccare il risultato di parità.
Partita che sembra avviarsi verso i titoli di coda, si arriva al minuto 89′ e l’arbitro assegna un calcio di punizione per la Saint Michel, si incarica della battuta Zappia, Mr Cambrea dalla panchina indica allo stesso giocatore di provare l’ultima giocata buttandola nel centro area nella speranza di una zampata vincente tra la mischia, ma Zappia sente il fiuto del gol, ingnora l’indicazione del proprio tecnico e cerca l’incrocio sul primo palo superando la difesa e sorprendendo il portiere avversario che vede la palla entrare per il vantaggio ospite che fa esplodere la panchina gioiese e lo stesso allenatore.
Si prosegue così in un lungo, quasi infinito recupero di ben 8 minuti prima dell’arrivo del triplice fischio del Sig. Morgese che assegna i 3 punti alla Saint Michel a cui va il merito di averci creduto fino alla fine per portare a casa un risultato che la proietta in testa alla classifica insieme a Palmese e Polistena in attesa delle altre gare che si disputeranno domani.

Soddisfazione per l’intera squadra, per il Presidente Don Gaudioso, il DS Michele De Masi, tutta la dirigenza e lo staff che vedono i frutti del duro lavoro svolto nell’ultimo periodo dimostrando la solidità dell’intera Società e del progetto messo in campo, fatto non di promesse, ma di realtà che si concretizzano di giorno in giorno, al cospetto di chi quest’anno non avrebbe scommesso un soldo sulla squadra gioiese o addirittura durante l’estate vociferava di una mancata iscrizione a questo campionato.
La Saint Michel c’è, lo ha dimostrato in queste due prime uscite e proseguirà intensamente il proprio lavoro nelle prossime settimane per poter definire al meglio la propria formazione in attesa degli ultimi colpi di mercato da mettere a disposizione del proprio allenatore che ha risposto in modo egregio al compito affidatogli.
Come dice Mr. Cambrea, si deve lavorare partita dopo partita per crescere insieme, e già nel club gioiese si pensa alla prossima, mantenendo ben saldi i piedi per terra in attesa di incontrare un avversario di tutto rispetto che sarà sicuramente un diretto concorrente per i piani alti della classifica.