Ottava meraviglia per il Rosarno. Battuta la Fortitudo per 1-0

266

Nell’incontro di oggi contro la Fortitudo Reggio, il Rosarno, in una domenica piovosa, è riuscito a portare a casa i tre punti, mettendo a segno l’ottava vittoria consecutiva tra campionato e coppa. Buona prestazione per i ragazzi di Rotondo che ancora una volta dimostrano di essere una squadra rognosa e molto solida in fase difensiva, capace di concretizzare al momento opportuno.

Nella prima frazione di gioco, dopo i primi 20 minuti di stallo, il Rosarno sembra venir fuori con il proprio gioco. È Zappia a cercare con due conclusioni da fuori – prima al 25’ e poi al 29’ – il gol che sblocca la partita, tuttavia nella prima non riesce a trovare lo specchio della porta e nella seconda è attento il numero 1 degli ospiti, Barilla. Questi due tentativi del Rosarno sono intervallati da un’occasione per la Fortitudo con Nicolazzo al 26’. Il gol del vantaggio per i padroni di casa arriva al 34’ grazie alla rete messa a segno da Messina su assist di Germanò. Il primo tempo, dunque, termina con i padroni di casa in vantaggio di un gol.

Nella ripresa l’intensità della pioggia aumenta e ne risente anche il gioco delle due squadre. Entrambe, infatti, non riescono a creare azioni veramente pericolose se non nel finale di partita. Gli ospiti cercano, senza successo, di sfruttare qualche calcio piazzato e i padroni di casa sembrano amministrare bene il vantaggio, nonostante sia di un solo gol di scarto. Dunque, le occasioni degne di nota della seconda frazione avvengono, come detto in precedenza, nei 5 minuti di recupero. Al 47’ un tiro di De Benedettis viene respinto da Sgrò e un minuto più tardi Costantino, dopo una mischia, calcia alto da posizione leggermente defilata. Il Rosarno, dopo una ripartenza in contropiede, guadagna un calcio di rigore al 49’. Dagli 11 metri si presenta Galati che trova però l’opposizione di Barilla. Dopo l’errore dal dischetto, l’arbitro fischia subito la fine del match.

Vittoria importante per il Rosarno che, con una partita da recuperare, si trova al 5° posto in classifica. Per la Fortitudino, invece, quarta sconfitta in campionato e 12° posto con 7 punti totali.

Ecco il tabellino del match:
ROSARNO: Sgrò, Arruzzolo, Ferraro, Garcea, Corica, Germanò (39′ st Papalia), Catalano, Zappia (30′ st Galati), Messina (15′ st Gentile), Amato, Mercuri. In panchina: El Makni, Garuzzo, Politanò, Cusato, Gallo. All.: Pasquale Rotondo.

FORTITUDO: Barilla, Mangano, Ielo, D’Andrea, Pizzimenti, Marra (19′ st Marrara), Giordano, Lacaria (19′ st Curatola), Nicolazzo, Costantino, Bartolomeo (27′ st De Benedettis). In panchina: Federico, Aquilino, Freno, Romeo. All.: Massimiliano Solendo.

ARBITRO: Matteo Mancuso di Cosenza

MARCATORE: 34′ pt Messina

NOTE: Ammoniti: Germanò (R), Corica A. (R), Pizzimenti (F).

CONDIVIDI