Palmese, se sarà o meno ripescaggio lo comunicherà la società

504

Terminata la stagione agonistica in casa Palmese si cerca di capire quale sarà il futuro campionato. E si perché, nonostante la logica dovrebbe farla ripartite dalla Prima Categoria, non sembrerebbe essere così viste le tante e insistenti voci in merito a un ipotetico ripescaggio.

Promozione, Eccellenza (pista molto calda) o, addirittura, Serie D (se il presidente del Cittanova conferma il suo disimpegno non ci sarebbe, comunque, solo la Palmese a poter subentrare) sarebbero i campionati ai quali viene accostata in questi giorni particolarmente caldi ma, mettendo l’accento sul condizionale (forma verbale spesso incompresa) per quel che attiene eventuali novità in merito alla categoria prossima ventura, solo una cosa è certa. Oggi alle pendici del monte Sant’Elia quel che verrà è la Prima Categoria se, poi, si creeranno i giusti presupposti (posti disponibili in un campionato superiore) da permetterne un eventuale ripescaggio (l’ultima volta che la Palmese ne ha usufruito è successo ben 55 anni orsono) sarà la stessa società presieduta da Francesco Sergi a darne notizia ufficiale senza creare false illusioni con titoloni fuorvianti.